Salute e sicurezza sul posto di lavoro Bergamo, dall’Inail 70 milioni in dieci anni

Salute e sicurezza sul posto di lavoro
Bergamo, dall’Inail 70 milioni in dieci anni

Si tratta dei bandi «Isi», che servono a incentivare le imprese alla realizzazione di progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Settanta milioni di euro di contributi a fondo perduto che le imprese bergamasche hanno ottenuto dall’Inail nell’ultimo decennio per finanziare progetti per migliorare la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Di questi, oltre 59 milioni sono già stati erogati e 11 stanziati per il corrente anno. Si tratta dei bandi «Isi» che l’Inail mette a disposizione da qualche anno e che servono a incentivare le imprese alla realizzazione di progetti per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori. I contributi a fondo perduto possono coprire sino al 65% delle spese sostenute per ogni progetto ammesso. Per questa ragione la stima di quanto speso dalle aziende per migliorare le condizioni di sicurezza ammonterebbe ad almeno 100 milioni di euro (con il parametro del 65%).


Leggi l’articolo di Giuseppe Lupi acquistando a 0,99 euro la copia digitale de «L’Eco di Bergamo» di lunedì 28 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA