Serata modaiola in centro - Foto
Bergamo, apre Terrazza Fausti

Pienone nella serata di giovedì 23 maggio sulla Terrazza Fausti, il nuovo spazio che l’imprenditrice bergamasca ha realizzato sul Sentierone, un angolo raffinato che la stessa padrona di casa ha definito «un’opportunità per vivere Bergamo e il suo centro all’insegna della bellezza, della cultura e dell’intrattenimento».

Serata modaiola in centro - Foto Bergamo, apre Terrazza Fausti

Oltre ai 600 metri quadrati di terrazza aperta, con tanto di cannocchiali su Città Alta, anche un vero e proprio locale nella boutique modaiolo dove bere un caffè, fare un aperitivo, ascoltare della musica: «Qui ci saranno la moda, l’arte e la cultura, per una Bergamo che ha voglia di vivere la sua città», ha detto ancora Tiziana Fausti.

Alla serata hanno partecipato moltissime persone, a un certo punto si è formata anche una coda per accedere alla Terrazza. Tra gli ospiti il sindaco Giorgio Gori, la moglie Cristina Parodi e la senatrice Alessandra Gallone, tantissimi giovani e il mondo dell’imprenditoria bergamasca, che hanno apprezzato la mostra dal titolo significativo: «R-Evolution», con opere di artisti internazionali che hanno interpretato la «r-evoluzione» del mondo, intesa come cambiamento evolutivo. L’allestimento comprende opere di Cui Xiuwen, Jiang Zhi, Joseph Beuys, Regina Jose Galindo, Santiago Sierra e Weng Feng: è visitabile fino al 3 agosto, da martedì a sabato (10-19).

Armonioso l’allestimento verde, ispirato allo stile del plant designer PietOudolf, firma della HighLine di New York. Ora Terrazza Fausti sarà aperta da giovedì a sabato dalle 17 alle 2, fino al 3 agosto. «Poi ci dedicheremo ai lavori di riorganizzazione degli spazi, per riaprire a settembre con molte novità». Qualche anticipazione: «Le aperture saranno estese sulla settimana e il food sarà ampliato con un cuoco e una collaborazione enogastronomica del nostro territorio. Vorrei uno spazio per colazioni, pranzi, aperitivi». Intanto Tiziana Fausti si concentrerà sui lavori: «Ristrutturiamo l’area uomo, con l’introduzione di nuovi brand. Creeremo un “progetto sneaker” al piano terra, così come sarà prevista un’area più concept che andrà a coprire il mondo degli accessori, dell’arte e del design». Proprio negli spazi uomo anche la nuova area food comunque accessibile dagli spazi donna e dall’ingresso indipendente di piazza Vittorio Veneto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA