Venerdì 27 Febbraio 2009

Alessio Boni si racconta on line:
«Internet mi lega al pubblico»

Acclamatissimo al teatro Donizetti con «Il Dio della carneficina», il bergamasco Alessio Boni è anche in tv: l'1 e il 2 marzo sono andati in onda su Rai Uno la fiction «Puccini» dove l'attore bergamasco racconta «l'umanità, la fragilità e le ansie di questo grande musicista». Alessio Boni si cimenta così con un'altra interpretazione d'autore e dopo il Caravaggio, veste i panni di uno degli autori più importanti del panorama musicale italiano.

Nell'intervista on line Boni si racconta e spiega come si è preparato per interpretare questo personaggio: «Leggendo biografie, studiando musica e soprattutto la postura di un musicista». Tutto questo mentre l'attore continua a girare l'Italia con «Il Dio della carneficina», per la regia di Roberto Andò. «Il palcoscenico è il mio vecchio amore e colgo l'occasione per ringraziare il pubblico bergamasco del calore che mi ha donato quando sono stato al Donizetti».

Del resto Boni piace parecchio - soprattutto al pubblico femminile - e anche via web ha una fila di fan che lo cercano sul suo sito Internet: «E lo dico sinceramente - continua a raccontare nell'intervista on line -: rispondo io personalmente alle tantissime mail che ricevo. Mi piace rispondere ai messaggi e credo che Internet abbia un valore in più: è un canale di comunicazione libero e diretto». Via mail tanti i complimenti: «Ma non mancano neppure le critiche - ammette -, ma va bene così: credo che attraverso Internet si possano percepire gli interessi della gente: il Web è il termometro del Paese e i commenti dei miei fan mi sono utili per andare avanti con il mio lavoro e i miei progetti».

fa.tinaglia

© riproduzione riservata