Mercoledì 24 Giugno 2009

Debutto nel cinema svizzero
per il bergamasco Alessio Boni

Sono iniziate le riprese del film «Sinestesia» opera prima del regista ticinese Erik Bernasconi, una co-produzione Imagofilm di Lugano e RSI Televisione Svizzera, che vede nel cast la partecipazione di Alessio Boni, Giorgia Wurth, Melanie Winiger e Leonardo. Per tutti e quattro gli attori principali si tratta di una prima nella Svizzera Italiana, soprattutto per quanto concerne il bergamasco Alessio Boni e la italo-svizzera Giorgia Wurth, per la prima volta insieme sul grande schermo. «Sinestesia» (titolo di lavoro) segue le vicissitudini di quattro giovani in due momenti della loro vita, a ridosso di due episodi drammatici separati l’uno dall’altro da tre anni.

In questo lasso di tempo i personaggi sono confrontati con le gioie della quotidianità e con le normali difficoltà della vita. Ma si trovano anche a reagire ai colpi di quel destino che ogni tanto, in modo aleatorio, decide di mettere un bivio nelle vite delle persone. Il personaggio centrale è Alan. Attorno a lui sua moglie Françoise, la sua giovane amante Michela, e Igor, il suo migliore amico. La trama del film si basa in larga parte sull’osservazione del reale e trae spunto da episodi realmente accaduti. La narrazione è organizzata in capitoli. Ogni capitolo si ispira ad un genere cinematografico (sentimentale, thriller, comico, drammatico), per mostrare le varie sfaccettature che il quotidiano può assumere.

Il centro geografico è il Cantone Ticino, ma vi sono spostamenti in Svizzera romanda e in Svizzera tedesca. Imagofilm Lugano nasce alla fine degli anni settanta creata dal regista Villi Hermann, tra i suoi lavori di spicco possiamo citare «San Gottardo», premio speciale della giuria e Pardo d’argento al Festival di Locarno, «Bankomatt» prima co-produzione italo-svizzera selezionato al festival di Berlino e «Luigi Einaudi. Diario dell’esilio svizzero».
Il film uscirà nelle sale nella primavera 2010.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags