Mercoledì 15 Settembre 2004

Al Donizetti ricordo del tenore Dolci

In occasione del cinquantenario della scomparsa del tenore bergamasco Alessandro Dolci, venerdì 17 settembre alle 21.30 si terrà un concerto celebrativo nel Ridotto del Teatro Donizetti. Prima del concerto il critico musicale Giorgio Gualerzi terrà una conferenza (inizio 20.30) sulle opere e la vita dell’artista bergamasco. Poi alle 21.15 verrà inaugurato il bassorilievo di Guidotti dedicato al tenore. Quindi, alle 21.30, l’inizio del concerto con il soprano Simona Zambruno e il tenore Fulvio Oberto. Al pianoforte si esibirà Samuele Pala.

Per l’occasione verranno eseguite arie tratte dai debutti di Alessandro Dolci al teatro Donizetti: Lorely, la Traviata, Forza del destino, Mosè e Liade. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Alessandro Dolci nacque a Bergamo il 24 maggio 1890 da padre calzolaio e madre casalinga. Frequentò la Schola Cantorum poi fu ammesso alla scuola di canto dell’Istituto Musicale Gaetano Donizetti che frequentò fino al 1909. Studiò anche a Milano dove più tardi si perfezionò come artista lirico. La sua carriera di interprete operistico si concluse nel maggio del 1942 al Teatro La Fenice di Venezia. Alessandro Dolci si esibiì in molti teatri italiani - Bari, Bologna, Firenza, Genova, Palermo, Venezia, Torino - ed anche esteri. Morì a Bergamo il 17 settembre 1954.

(15/09/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags