Dopo Bake off Carlo guarda al futuro «Aprire una pasticceria? Chissà»
Carlo Beltrami

Dopo Bake off Carlo guarda al futuro
«Aprire una pasticceria? Chissà»

È arrivato nel tendone di Bake Off in punta di piedi, aiutando tutti, ed è tornato a Casnigo con il titolo di miglior pasticcere amatoriale d’Italia. Carlo Beltrami, orgogliosamente posatore serramentista, presto pubblicherà un libro di cucina: è il premio per la vittoria nella trasmissione di Real Time.

Aprirà una pasticceria? Chissà. In un video live su Instagram Carlo ha voluto ringraziare tutte le persone che nelle ultime settimane hanno tifato per lui. E ha svelato che non sa ancora cosa gli riserverà il futuro. «Molti mi state chiedendo se aprirò una pasticceria. Non è così semplice. Fare il serramentista è faticoso, ma non è così male come lavoro. In più ho un bellissimo rapporto con i miei colleghi e con il mio datore di lavoro. Non abbandono la passione e continuerò a lavorare al mio sogno: lascio le porte aperte. Ho già avuto molte proposte e mi fa molto piacere. Fare il pasticcere non è solo fame e notorietà, come quelle che sto avendo io ora, è saper fare i dolci».

Una delle caratteristiche più apprezzate di Carlo è l’umiltà. «Ho aiutato gli altri spesso e in modo molto naturale – spiega -. Ho voluto partecipare a Bake off senza pensare alla vittoria, ma per divertirmi. Fin dal primo giorno ho stabilito un bel rapporto con tanti concorrenti, cercando di parlare con tutti».

Un esperienza unica fatta di ansia, gioie, delusione e amicizie vere...#forzacarletto #bakeoff #bakeoffitalia #discovery #magnolia #realtime #dolci #torte #biscotti #creme #mousse #bavarese #vittoria #amici

Un post condiviso da Carlo Beltrami (@carlo_beltrami_bake_off) in data:

Come fa un serramentista ad essere un pasticcere così bravo? Ecco il segreto. «Ho studiato pasticceria sui libri, ne ho tantissimi. Quando c’è stato l’avvento dei programmi di cucina in televisione mi sono accorto di consumare il telecomando su quelle trasmissioni. Ho iniziato a fare esperimenti in casa, anche perché mi è sempre piaciuto cucinare. Prima di Bake Off non ho partecipato a nessun corso e resto comunque un pasticcere amatoriale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA