Martedì 28 Dicembre 2004

Medaglia-calendario per Guidotti

Fedele a una tradizione ormai collaudata da tempo, lo scultore concittadino Ferruccio Guidotti ha realizzato anche quest’anno una «medaglia-calendario» che rappresenta sul dritto l’immagine di una sposa e sul rovescio l’intero calendario 2005. L’artista ha voluto offrire un «omaggio alla sposa» con questa sua miniscultura, con l’immagine di una giovane vestita con l’abito nuziale, un bouquet in mano e, a coronamento, un ramo con boccioli di rose. Sul lato sinistro c’è un sole nascente, chiara allusione al nuovo tempo che inizia per la giovane sposa, e segno esplicito di augurio per la sua futura felicità.

La figura della sposa, con il velo svolazzante sul capo e le vesti di cui si può intravvedere l’ampiezza poiché sono appena accennate a causa dello spazio ristretto della medaglia, sono un ornamento al volto di ragazza pronta a cominciare la sua bellissima vita d’amore. Il volto della giovane sposa è più che mai dolce e aperto alla speranza, con lo sguardo avvolto in un’aura di mistero, il mistero della sua giovinezza che sta per tramutarsi in persona adulta e, in certo senso, già preoccupata di quanto l’attende. Ma il tutto senza atteggiamenti di pessimismo, ma di pacata gioia e serenità. Anche con questa opera, Guidotti ha saputo donare alla figura la vera espressione della gioia dello spirito. Perfetta è la composizione stilistica raggruppata nel cerchio della medaglia, dove è inserita la figura della giovane sposa con il capo reclinato e il ramo di rose che si inseriscono alla perfezione nel gioco strutturale. Sulla base c’è la scritta «Omaggio alla sposa». La medaglia, di 70 millimetri, è stata coniata in tiratura limitatissima in argento e bronzo.

(28/12/2004)Lino Lazzari

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags