Lunedì 31 Gennaio 2011

Montiamo i filmati:
anche mp4 e mov

La maggior parte delle nuove fotocamere digitali in commercio permette di effettuare anche riprese video: il formato in cui i filmati vengono salvati non è del tipo avi, come nella maggior parte dei casi accadeva in passato, ma mp4 o mov.

Questo rende un po' più complicato il montaggio delle sequenze. Mentre il formato avi poteva essere direttamente letto e gestito da programmi gratuiti e potenti come Virtualdub, la stessa cosa non è possibile con i formati mp4 e mov.

Ma non disperiamo, perché in nostro aiuto si sono già mossi sviluppatori di software libero. Il più facile e potente è MP4Cam2AVI, che trovate qui e non costa nulla.

Si tratta di un applicativo semplice, neppure da installare perché viene fornito in una cartella compressa, che può essere utilizzato anche con chiavette usb.

MP4Cam2AVI trasforma clip in modo da essere poi utilizzate con VirtualDub, MovieMaker e con altri editor per filmati avi. MP4Cam2AVI non attua alcun tipo di ricompressione e quindi non comporta alcuna perdita di qualità.

L'operazione è veloce, da 5 a 20 volte la velocità del filmato e, per quanto riguarda il formato mov, non serve avere installto il famigerato Quicktime.

Inoltre MP4Cam2AVI consente, scegliendo le opzioni in alto a destra, di ottenere: un unico filmato da tanti originali; tanti originali, altrettanti filmati convertiti; di ricomprimere o meno il video nel formato che preferiamo; di scegliere come salvare l'audio.

Insomma si tratta di un vero e proprio centro di montaggio, semplice, efficace, veloce. Per l'utilizzo dei filmati ottenuti senza ricompressione del video, con Virtualdub potrebbero essere necessari i codec h.264 (che trovate qui o cercando in internet).

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags