«Pelosi e contenti», al cinema e in libreria Pets  e la vita degli animali domestici

«Pelosi e contenti», al cinema e in libreria
Pets e la vita degli animali domestici

Che cosa fanno gli animali domestici quando restano da soli a casa? La realtà, ahimé, non sfiora neanche da lontano l’ironia romantica di «Pets», che però ha il pregio di offrire ai bambini molti spunti di riflessione, senza avere affatto l’aria di farlo.

Nell’albo illustrato «Pelosi e contenti» (Fabbri editori) ecco sfilare i personaggi del cartone animato al cinema dal 6 ottobre, a partire dal protagonista Max, un jack russel terrier bianco a macchie marroni, con la sua padroncina Kate. E poi Duke, un gigante randagio molto peloso, fratello adottivo di Max, la golosissima (ma saggia) gatta Chloe che «ha qualche problema a passare dalla finestra perché ama molto il cibo degli umani», l’aristocratica barboncina Gidget, «che sembra uscita direttamente da un batuffolo di cotone», innamorata cotta di Max, e il vecchio basset hound Nonnotto che si sposta con un carrellino perché non riesce più a camminare da solo ma è molto popolare perché conosce tutta New York e ospita spesso gli amici a casa sua.

Ogni bambino può riconoscere in questi personaggi qualcosa del proprio animale domestico preferito o della «fauna urbana» che osserva per la strada e al parco. E in sottofondo resta – in modo leggero e non invadente - l’invito a ragionare su cosa è meglio fare per garantire il benessere dei propri amici a quattro zampe, anche quando non è possibile restare accanto a loro. La grafica accattivante del film regge molto bene anche su carta, la lettura è adatta soprattutto ai bambini della scuola dell’infanzia e della primaria. Per chi si appassiona al tema e vuole approfondire, tra i libri che accompagnano l’uscita del film c’è anche «I segreti di Pets. Fun book», con giochi, attività, spazio per annotare i propri pensieri e i segreti degli animali di casa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA