Un trasporto veramente eccezionale Tir da 80 metri per un giga condensatore

Un trasporto veramente eccezionale
Tir da 80 metri per un giga condensatore

Cos’è? Un treno? Un aereo? No è un condensatore di carbammato, nome tecnico per chiamare un enorme macchinario costruito a Terno d’Isola e destinato in Asia.

Per spostare questo giga scambiatore che sarà utilizzato per fertilizzanti è servizio un trasporto eccezionale di quelli davvero eccezionali. L’hanno potuto verificare con i loro occhi i residenti di alcuni comuni della Bassa bergamasca che hanno ammirato le manovre da cecchini del volante e della frizione nella notte tra giovedì e venerdì. Il super tir composto da due motrici e due rimorchi lungo all’incirca 80 metri è partito il 20 dicembre da Terno e nelle ultime notti ha superato incroci e rotonde (se danno fastidio agli automobilisti figuratevi a chi guida un colosso del genere).

L’arrivo alla destinazione finale asiatica, che rimane top secret, è previsto in circa un mese e mezzo di viaggio. Impressionanti anche le dimensioni del condensatore di carbammato che pesa circa 400 tonnellate, è lungo 28 metri ( 6 la lunghezza del diametro), costato 2 anni di lavoro e del valore di circa 6 milioni di euro. Per arrivare allo scalo il Marghera il manufatto dovrà raggiungere il porto fluviale del Mantovano dove lo attende una chiatta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA