Grande spettacolo alle cascate
In 8 mila per l'apertura by night

Grande spettacolo alle cascate In 8 mila per l'apertura by night

Nonostante il vento e il freddo sono stati tantissimi i partecipanti alla spettacolare apertura in notturna delle cascate del Serio. Oltre ai 1600 iscritti alla manifestazione organizzata dal Parco delle Orobie Bergamasche per far conoscere e vivere i beni ambientali del territorio, moltissimi i bergamaschi zaino in spalla che in autonomia hanno raggiunto la zona sopra Valbondione per ammirare lo spettacolo organizzato sabato 18 luglio.

Si parla di 8 mila partecipanti che hanno potuto gustare anche lo spettacolo musicale organizzato alle 20.  Il concerto «Cascate di suoni» del Gruppo Ottoni si è svolto all’Osservatorio Floristico e Faunistico di Maslana dove si è potuto assistere, tra le 21 e 30 e le 22.30, da postazione privilegiata, all’apertura delle cascate. Uno spettacolo che ha affascinato tutti i partecipanti che hanno potuto godere anche dello spettacolo pirotecnico organizzato intorno alle 22.

Unico incidente nel pomeriggio si è verificato sul sentiero che porta all'osservatorio. Una donna è scivolata sulla ghiaia e si è lussata una spalla. A causa del forte vento l'elicottero dei soccorsi non ha potuto raggiungere la zona di montagna, ma la ferita è stata aiutata dal soccorso alpino che l'ha trasportata a valle.

Dopo le cascate, i prossimi eventi saranno: un’escursione guidata alla via geoalpina della Valle Brembana, organizzata per il 6 settembre in collaborazione con il Museo di Scienze Naturali – Istituto di Geologia e la visita alle antiche miniere e al Museo della Fauna selvatica della Val di Scalve il 3 ottobre a Schipario. Parco Vivo gode del patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Bergamo ed è organizzata con la collaborazione delle amministrazioni comunali di Ardesio, Averara, Carona, Mezzoldo, Oltre il Colle, Roncobello, Schilpario, Valbondione, Vilminore di Scalve, le Comunità Montane della Valle Brembana, Val di Scalve e Valle Seriana Superiore. Partecipano all’iniziativa anche il Musoe Civico di Scienze Naturali “E. Caffi” di Bergamo, la Placet Earth via Geoalpina, l’Associazione italiana di Geologia e Turismo oltre che il servizio Volontario di Vigilanza Ecologica della Regione Lombardia, la società Cooperativa Ski Mine di Schilpario, il FAB (Gruppo Flora Alpina Bergamasca, l’Istituto musicale Gaetano Donizetti e l’Enel di Bergamo.

Per il programma di Parco Vivo 2009: www.parcorobie.it.
Per informazioni: Segreteria Parco delle Orobie: tel 035 224249.

© RIPRODUZIONE RISERVATA