Maria, il dolore del marito Simone
«Ora voglio solo stare con mia figlia»

L’uomo non è andato in Bangladesh dove la moglie è rimasta vittima dell’attentato.

Maria, il dolore del marito Simone «Ora voglio solo stare con mia figlia»
Maria Riboli

«Ho bisogno di un periodo di tranquillità per assimilare quello che è successo. Sapevo cosa sarebbe accaduto quando è arrivata la notizia, i giornalisti mi avrebbero cercato e non ho bisogno di confusione attorno a me. Quello che importa adesso è guardare avanti, e so che ce la faremo. Dobbiamo farcela». Simone Codara parla al telefono con L’Eco di Bergamo da un luogo tranquillo: Non sono andato in Bangladesh, sono qui in Italia, voglio restare accanto a mia figlia e cerco un modo per guardare avanti».

Sua moglie Maria Riboli, 33 anni, è rimasta uccisa nell’attentato di Dacca, insieme ad altri 8 connazionali. Abitavano a Solza da diverso tempo, hanno una figlia di 2 anni e mezzo. Simone spiega che la famiglia è rimasta compatta di fronte a questo lutto improvviso e lacerante: «Sono stato dai nonni in visita a Vigano San Martino, ma ho preferito tenere mia figlia con me. Era giusto condividere questo momento di dolore, ma ora voglio avere tempo per stare solo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA