Martedì 30 Ottobre 2012

Stoccolma, a casa
di Pippi Calzelunghe

Quattro giorni a zonzo per Stoccolma, tra la Villa Villacolle di Pippi Calzelunghe, villaggi svedesi, alci, renne, foche e addirittura un vascello come quello dei pirati da guardare da vicino. Il tour (www.stoccolmaviaggi.it) è stato pensato per i bambini che al divertimento abbinano la cultura: la visita guidata (con guida italiana doc) per la città è stata studiata per interessare i piccoli, ad esempio, nel museo storico, che offre una panoramica dall'età del ferro all'età vichinga. Anche al museo del Vasa, l'unico vascello superstite del XVII secolo al mondo, c'è una sezione dedicata ai bambini.

La Casa delle Fiabe di Juni Backen, in italiano tradotto con lo spiritoso nome di Pippi Calzelunghe, è invece un vero spasso, dove si possono incontrare i personaggi in carne ed ossa, visitare Villa Villacolle dove Pippi abita, giocare nella cucina di Pippi, travestirsi, o saltare in groppa al suo cavallo Zietto. E dulcis in fundo, la parola magica: Skansen; il più antico museo all'aria aperta d'Europa, inaugurato nel 1891. Esteso per oltre 30 ettari è il più grande per superficie nel Nord Europa con i suoi 150 edifici originali provenienti da ogni parte del Paese.

Un viaggio avventuroso nel passato, con attori in costume. Lungo un'amena stradina di pavè si aprono tipiche botteghe di panettiere, droghiere, tipografo, mastro sellaio, orefice, falegname, tappezziere, farmacista, vetraio, vasaio e d'altri artigiani che svolgono la loro attività esattamente come avveniva nei secoli scorsi.

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags