Dormire in un castello Ecco dove in Alto Adige
Castello Fragsburg (Foto by Emanuele Roncalli)

Dormire in un castello
Ecco dove in Alto Adige

Dormire in un castello? In Alto Adige non c’è che l’imbarazzo della scelta. A Merano, in particolare, e nei suoi dintorni c’è la possibilità di scegliere il proprio alloggio in alcuni tra i più antichi ed affascinanti manieri.

Ecco quattro location tra le più prestigiose dove decidere di passare qualche notte da sogno. Il Relais & Chateaux Castel Fragsburg a Merano è una residenza di caccia costruita nel 1620 che ha cambiato nel corso dei secoli diversi proprietari. La conversione dell’edificio in hotel è iniziata nel 1954, quando passò alla famiglia Ortner. Oggi la residenza, oltre a offrire camere ricche di fascino, ha un’eccellente cucina gourmet, affidata ad Alois Haller, chef che vanta una Stella Michelin (www.fragsburg.com).

A pochi passi dal centro meranese, Castel Rundegg è ora un prestigioso hotel e custodisce tra le sue antiche mura ambienti e stanze ricche di tradizione e cultura, arredate con eleganza e raffinatezza. Sono 15 le camere nell’edificio principale e altre 15 nell’edificio adiacente tutte avvolte nell’atmosfera suggestiva degli antichi manieri e nel fascino ammaliante del medioevo (www.rundegg.com).

Castel Rundegg

Castel Rundegg

Dodici suite e un castello, in mezzo ai vigneti, torri signorili e merli pieni di storia, con finestre ad arcate vi aspettano a Castel Plars , a Lagundo. Il maniero emana tradizione e offre un’atmosfera di altri tempi. Il parco del castello ha una nuova piscina panoramica a sfioro e vi si può camminare stando immersi in un giardino di bellissime rose, ortensie e oleandri. Chi va alla ricerca di cose preziose all’interno delle mura storiche del Castello trova dei veri tesori nelle cantine: botti originali di tempi remoti, attrezzature antiche, bottiglie di vino ricoperte dalla polvere degli anni. È come se il tempo si fosse fermato secoli fa (www.schlossplars.com).

Castel Wehrburg, a Prissiano, fu costruito nel XIII secolo e attorno al 1520 fu sottoposto alle uniche opere di rinnovo. I piani inferiori non subirono però variazioni e rimasero fedeli alla costruzione originale. Nel castello si trovano ancora oggi antiche stufe risalenti al XVI e al XIX secolo. La cappella fu eretta nel XV secolo e ristrutturata nel XVII secolo. Oggi il castello è proprietà di Jakob Holzner e le comode stanze conservano tutto il fascino dei tempi antichi (www.wehrburg.com).

© RIPRODUZIONE RISERVATA