Una notte di 12 anni

Regia: lvaro Brechner

Genere: Drammatico

Anno: 2018

Con: Antonio de la Torre, Chino Darn, Alfonso Tort, Soledad Villamil, César Troncoso, Mirella Pascual

1973. LUruguay è sotto il controllo di una dittatura militare e in una notte di autunno, tre membri del movimento di guerriglia dei Tupamaros, schiacciato e smantellato dal governo,vengono portati via dalle loro celle nellambito di unoperazione militare segreta. L'ordine impartito suona così: Visto che non possiamo ammazzarli, li condurremo alla pazzia. Da quel momento in poi, i tre verranno spostati, a rotazione, in diverse caserme sparse nel Paese e assoggettati a un macabro esperimento: resteranno in isolamento per 12 anni, chiusi in minuscole celle dove trascorreranno la maggior parte del tempo incappucciati, legati, in silenzio, privati di necessità fondamentali, denutriti, e i loro sensi saranno ridotti ai minimi termini. Tra i tre prigionieri cè Pepe Mujica, futuro Presidente dellUruguay. Questa è la loro storia. Basandosi sulle testimonianze delle esperienze vissute da tre delle gure più note dellUruguay contemporaneo: José Pepe Mujica, ex Presidente dellUruguay, Mauricio Rosencof, scrittore e poeta di fama, ed Eleuterio Fernndez Huidobro, ex Ministro della difesa il regista lvaro Brechner confeziona un dramma in cui riflette su una questione centrale: che cosa resta di un uomo dopo che è stato spogliato di tutto? Nelle note di regia egli afferma "12 anni è, in primo luogo, una discesa negli abissi".