Cocaine - La Vera Storia di White Boy Rick

Regia: Yann Demange

Genere: Drammatico

Anno: 2018

Con: Matthew McConaughey, Richie Merritt, Bel Powley, Jennifer Jason Leigh, Brian Tyree Henry

Se la febbre di un presente disastroso, angosciante, fallimentare è temperatura corporea con cui misurare il prossimo futuro delle nostre esistenze, quella di Rick è temperatura destinata a vampate di calore sempiterne: quel Michigan è una malattia da cui non si guarisce perché la speranza ha ceduto il passo a ogni sorta di negatività. Detroit, anni Ottanta. Gli occhi - attenti e disillusi - di White Boy ci accompagnano attraverso un universo che funziona al contrario: nessuna regola se non quelle - cruente e spietate - del crimine. Si nasce, si cresce, si muore. Prima o dopo ma, nella maggior parte dei casi, sempre troppo presto. Nella periferia, americana, quella in cui il sogno reaganiano comincia a diventare effimero e labile fino a sbriciolarsi del tutto, Richard Wershe Jr., un padre di famiglia abbandonato dalla moglie e con due figli a carico, si barcamena con un piccolo traffico di armi. Ascesa e caduta sono un paio di lampi racchiusi in un lasso temporale breve: Rick diventa protagonista di una vita vissuta tra la delinquenza e il ruolo da informatore. Non c'è riscatto e trovare un lieto fine diventa mero esercizio retorico al termine del quale - nonostante gli anni di carcere di un colpevole che paga il prezzo dei suoi reati, sebbene Rick riesca a sfuggire alla morte - è complicato individuare un vincitore se anche l'America, intrisa di contraddizioni che emergono una alla volta, è destinata a riflettere la miseria morale di una società incapace di alcuna reazione. Anche la redenzione, in tale cornice, sembra nient'altro che un'occasione mancata.