Mercoledì 10 Settembre 2003

Precipita da un palo dell’alta tensione Muore operaio bergamasco in Svizzera

Un operaio bergamasco, dipendente di un’azienda svizzera, è morto precipitando da un palo dell’alta tensione. La vittima è Fernando Tagliaferri, 46 anni, residente a Dezzo di Azzone ma originario di Pezzolo, frazione di Vilminore. Alla disgrazia ha assistito impotente il figlio Manuel che era con lui. Tagliaferri, caposquadra dell’azienda elevetica «Kull+Co» , specializzata nella costruzione di linee ad alta tensione, è precipitato da un’altezza di 5-6 metri sul Brunik pass, che collega Lucerna a Interlaken, in circostanze che ancora non sono state chiarite.

Purtroppo è stato vano ogni soccorso: l’operaio è morto sul colpo. Ora si attende che le autorità elvetiche concedano il nullaosta per il trasferimento della salma nella Bergamasca.

(10/09/2003)

utente 1

© riproduzione riservata

Tags