Martedì 02 Febbraio 2010

Alzano, derubati cercansi
trovate sei coppe d'argento

Non sono ancora state reclamate da nessuno le sei coppe d'argento che i carabinieri di Alzano hanno sequestrato lunedì mattina a due nomadi fermati mentre stavano trafficando attorno ad un furgone Iveco Daily nei pressi del parcheggio delle piscine, in via Piave.

I nomadi sono stati visto dai carabinieri mentre stavano cercando di forzare la serratura di una portiera del furgone a poca distanza da una Lancia Y, risultata essere l'auto dei due ladri. Al suo interno i carabinieri hanno trovato un computer portatile rubato poco prima da un'auto in sosta a Pedrengo, in via Carducci; alcuni trapani, avvitatori, carica batteria rubati in un cantiere edile di Alzano, poco distante dalla zona delle piscine, e sei coppe d'argento di cui si ignora la provenienza. Mentre computer e attrezzi sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari, le coppe sono ancora in possesso dei carabinieri di Alzano ancora alla ricerca dei proprietari, invitati a contattare la caserma per rientrare in possesso dei loro beni.

I due sono stati arrestati per furto aggravato e processati mercoledì mattina: hanno patteggiato a 8 mesi, con pesa sospesa. Sono dunque tornati in libertà nel campo nomadi in cui vivono.

a.ceresoli

© riproduzione riservata