Sabato 10 Aprile 2010

Valbrembo approva il bilancio
Ma con 2 voti della minoranza

Nove contro otto. Il bilancio di Valbrembo passa per il rotto della cuffia e il sindaco Claudio Ferrini (Lega Nord) resta a galla. Il salvagente gli arriva dal centrosinistra con un paio di voti della lista civica di minoranza capitanata da Nadia Mazzoleni. Senza quei due «sì» alla programmazione previsionale del 2010 il Carroccio di Ferrini sarebbe affondato e il Comune commissariato in vista di nuove elezioni.

La Lega, dopo l'esplusione dalla maggioranza di tre consiglieri di Forza Valbrembo e le defezioni del capogruppo Virgilio Bonalumi e dell'assessore Marina Milesi, procedeva a vista. In una sala consigliare affollatissima, Nadia Mazzoleni ha letto la dichiarazione di voto: «La lista civica “Nadia Sindaco” in minoranza alle elezioni del 6 e 7 giugno 2009, in piena autonomia e dopo attento esame della situazione politica e sociale del nostro paese, che si è ulteriormente deteriorata, soprattutto per atteggiamenti poco responsabili di Forza Valbrembo e del Polo Civico, contribuisce ad approvare il bilancio di previsione per l'anno 2010». E sono scattano gli applausi. Non di incoraggiamento ma ironici degli avversari.

L'ex sindaco Virgilio Bonalumi, dietro le quinte del Consiglio, ha sparato duro sull'inciucio. Mazzoleni ha invece espresso un giudizio positivo sull'operato di Ferrini in dieci mesi di mandato. Per il salvagente in zona Cesarini la lista di Mazzoleni non ha avanzato richieste ufficiali.

e.roncalli

© riproduzione riservata