Sabato 10 Aprile 2010

A Palazzago il trofeo
per pattuglie militari

«Lombardia 2010», il «Trofeo Ministro della Difesa», competizione internazionale per pattuglie militari, sarà organizzata per la 24esima volta a Palazzago dalla Circoscrizione Lombardia dell'Unione Nazionale Ufficiali in congedo d'Italia, dal 21 al 23 maggio. 60 squadre appartenenti a reparti in servizio attivo ed in riserva, ad accademie e scuole militari, ad associazioni d'arma italiane ed estere si sfideranno su un terreno impegnativo, soprattutto dal punto di vista chilometrico, superando le prove a carattere militare, tecnico e fisico stabilite dal Comitato tecnico.

La competizione è sicuramente la più importante in Italia per partecipazione e complessità tecnica ed è molto quotata e conosciuta in tutta Europa. La prova è la presenza costante di squadre di almeno 10 nazioni, tra cui numerose in servizio attivo che considerano una competizione di questo genere interessante per verificare l'addestramento ricevuto dai propri reparti. La competizione inizierà venerdì 21 maggio con i tiri valevoli per la classifica generale e per il brevetto individuale Unuci Lombardia di tiro.

Nella suggestiva cornice delle cave in quota concesse dalla ItalCementi, le squadre tireranno con arma lunga 7,62 a 230 m., arma lunga 5,56 a 150 m, arma corta cal. 9 in tiro dinamico, Spas 15 in calibro 12 in tiro dinamico ed i singoli concorrenti potranno conseguire il brevetto nei canonici 3 livelli. Al termine dei tiri e dopo il consueto briefing operativo, le squadre si predisporranno alla missione notturna, cui seguirà un bivacco campale in zona di operazioni e la fase diurna. Come sempre il tema operativo sarà di attualità: la pattuglia di controllo durante un'operazione di mantenimento della pace.

La pattuglia di controllo opera nella zona di responsabilità della forza di pace, controllando il territorio non coperto dalle strutture statiche della difesa, con il compito di dimostrare ed enfatizzare la presenza della forza di pace alle fazioni in lotta ed alla popolazione. Il percorso si preannuncia lungo complessivamente 21km con un dislivello di 1500 metri, sufficientemente duro da mettere alla prova anche le squadre atleticamente più preparate. Come sempre la componente tecnica sarà l'elemento fondamentale per discriminare chi è veramente preparato ad una missione complessa, tanto è vero che proprio per queste caratteristiche tecniche la competizione da quest'anno ha preso il titolo di “Italian Raid Commando”.

L'elenco delle prove è stato già pubblicato in modo da permettere una adeguata preparazione: Analisi Situazione (teorica), Bivacco (pratica), Colpo di Mano (tecnica, pratica), Controllo equipaggiamento (teorica), Demolizioni – IED (tecnica, pratica), Superamento Ostacoli (fisica), Marcia forzata (fisica), Osservazione notturna (tecnica, pratica), CIMIC Cooperazione Civile- Militare (tecnica, pratica), Posto di osservazione (tecnica, pratica), Primo soccorso in combattimento (tecnica, pratica), Rapporto di Missione (teorica), Tempo di percorso (fisica), Verifica ordini di missione (teorica).

La competizione sarà preceduta e seguita da alcune manifestazioni collaterali: l'alzabandiera e la deposizione di un cuscino di fiori in onore ai Caduti dell'Artiglieria, degli Alpini e della Fanteria; la deposizione di corona al monumento ai Caduti, cui seguirà la sfilata dei partecipanti, la premiazione e l'ammainabandiera. Come sempre un supporto indispensabile arriverà dalla cittadinanza di Palazzago, dalle autorità locali, dalle molteplici Associazioni d'arma ed Enti (Corpo Militare CRI, SMOM, IIVV CRI) che dedicano lavoro, tempo, attenzione a tutti i partecipanti: una dimostrazione di amicizia e di attaccamento ai valori base di questa manifestazione che riunisce insieme cittadini con le “stellette” per costruire l'Europa dell'amicizia e della fratellanza.

Sul sito internet della Circoscrizione Lombardia all'indirizzo http://www.unucilombardia.org/unucilombardia/mainlombardia.htm o sul sito dedicato www.italianraidcommando.it possono essere visionate classifiche, premiazioni, informazioni tecniche sulla competizione e le immagini delle precedenti edizioni manifestazione. Per informazioni ed iscrizioni inviare una email all'indirizzo competizione@unucilombardia.org.

k.manenti

© riproduzione riservata