Lunedì 24 Maggio 2010

Tredici comunità in festa
Ecco l'abbraccio ai preti novelli

Tra sabato e domenica c'è stata grande festa nelle parrocchie della diocesi dove sono stati accolti i 13 preti novelli, consacrati dal vescovo Francesco Beschi in Cattedrale, sabato pomeriggio. Domenica mattina 23 maggio per loro c'è stata la solenne celebrazione della prima Messa, e il caloros
, gioioso abbraccio di familiari, amici e di tutte le comunità. Durante una celebrazione intensa e con momenti di forte commozione, sabato pomeriggio in Cattedrale, il vescovo Francesco ha tra l'altro ricordato ai nuovi sacerdoti che «non basterà guidare, dovrete essere anche pescatori di uomini». Non basta – ha spiegato il vescovo – essere pastori capaci di tracciare la strada, ma bisogna anche saper essere «pescatori», che sanno aspettare e che sanno «andare a cercare gli uomini» là dove vivono, nel mare in cui nuotano oggi.

I nuovi preti – quattro provengono da parrocchie della città e 9 dalla provincia – sono: don Francesco Airoldi di Brembo di Dalmine, don Marco Caldara, di Montello, don Paolo Carrara della parrocchia cittadina di Santa Teresa di Lisieux, don Denis Castelli, di Leffe, don Fabiano Finazzi, della parrocchia di Cicola (Carobbio degli Angeli), don Marco Grigis, di Selvino, don Antoine Guerini di Vertova, don Giulio Manenti, di Martinengo, don Luca Pezzotta di Campagnola, don Daniele Scandella, del quartiere San Paolo in città, don Giuliano Simoncelli, della parrocchia di Bondione, don Alberto Varinelli, di Santa Caterina e don Davide Visinoni di Rovetta.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags