Venerdì 11 Giugno 2010

Scatta il nuovo orario ferroviario
Treviglio-Bergamo, 2 treni in più

Due nuovi treni in più per i viaggiatori bergamaschi nel nuovo orario del servizio ferroviario regionale che andrà in vigore domenica prossima 13 giugno e valido per i prossimi 6 mesi. La Regione e TLN (la società mista Trenitalia-Le Nord che gestisce il servizio ferroviario regionale lombardo ) hanno evidenziato che i grossi cambiamenti per il quadrante EST della Lombardia che tocca la nostra provincia, sono arrivati con l'orario ferroviario in vigore dallo scorso mese di dicembre 2009 con l'attivazione dei nuovi servizi imperniati sui nodi di Bergamo e di Treviglio.

Da domenica prossima ci sono due treni in più sulla linea tra Treviglio e Bergamo e faranno tutte le fermate intermedie comprese quelle recenti di Levate, di Stezzano e di Arcene. L'inizio del servizio navetta ferroviario tra le due principali città della nostra provincia verrà così anticipato di 30 minuti rispetto ad oggi e posticipato di un'ora la sera.

Il nuovo primo treno partirà da Treviglio alle 22.09 per Bergamo con arrivo 30 minuti dopo, il secondo da Bergamo alle 5.21 per Treviglio con arrivo alle 5.51.Sarà possibile con il nuovo treno in arrivo a Treviglio la mattina , prendere quello che arriva a Milano Lambrate alle 6.22 e cambiando sempre treno a Treviglio raggiungere anche le località della linea di Cremona con arrivo in questa città alle 7.16.

La nuova corsa serale consente ai viaggiatori in arrivo da Milano ( partenza ore 21.25), da Verona ( ore partenza 20.40 ) e da Brescia ( partenza ore 21.27 )di poter prendere il nuovo collegamento a Treviglio per Bergamo e stazioni intermedie. Soluzione che può andare bene, per esempio, a chi intende passare una giornata sul Garda e relativi parchi divertimento e rientrare ad Arcene, Stezzano e Levate la sera.

I due nuovi treni sulla Bergamo-Treviglio non danno comunque la risposta attesa dal Comune di Treviglio e del locale comitato pendolari che rivogliono le fermate a Treviglio Ovest dei treni della linea Bergamo-Milano Centrale, treni che fanno il percorso in 48 minuti e hanno raggiunto un indice di puntualità positivo stando alle statistiche regionali e ferroviarie.In un recente incontro in regione è stato detto di no alla richiesta con motivazioni tecniche che sono state contestate dal Comune e dai pendolari trevigliesi e la questione si sposta sicuramente sui tavoli politici.

Sulla linea della Bassa , la Milano-Brescia-Venezia restano i vistosi buchi d'orario senza treni del servizio regionale. C'e' la conferma della fermata già attuata dal 21 marzo scorso, del treno 10608 da Brescia a Pioltello per interscambiare con le linee S che vanno nel Passante di Milano. Per quanto riguarda il servizio ferroviario regionale bisognerà poi tener conto nelle prossime settimane di quei treni che sono in servizio solo quando funzionano le scuole e di quelli che andranno anche loro in ferie nel mese di agosto.Sono già indicati sui tabelloni nelle stazioni e sugli orari ufficiali.

Il loro numero nella prossima estate sembra essere meno consistente rispetto al passato anche per il diffondersi dell'orario cadenzato come sistema portante del trasporto ferroviario regionale.

Edmondo Varani

a.ceresoli

© riproduzione riservata