Domenica 22 Agosto 2010

Con l'Harley dentro la fontana
Grave un giovane di Parre

Due giovani di Parre, Gian Battista Cossali e Daniele Capitanio, ambedue di 28 anni, sono rimasti feriti – il secondo in modo grave – in un incidente accaduto sabato 21 agosto a Gazzaniga, all'incrocio tra via Cesare Battisti e via 4 Novembre. I due, che erano a bordo di una potente moto Harley Davidson 883, giunti alla rotonda che circonda la fontana, per cause in via di accertamento, hanno tirato diritto e sono andati a sbattere contro il cordolo della rotatoria: uno dei centauri, Daniele Capitanio, è rimasto a terra privo di sensi, l'altro, Gian Battista Cossali, è stato proiettato entro la fontana finendo nell'acqua.

La presenza di spirito di un uomo che aveva assistito alla scena e che lo ha tirato fuori dalla vasca, è valsa probabilmente a salvargli la vita. Ambedue i feriti sono stati soccorsi dal 118 e trasportati in ambulanza rispettivamente all'ospedale «Bolognini» di Seriate e agli Ospedali Riuniti di Bergamo. Si nutrono preoccupazioni per le condizioni di Daniele Capitanio che ha riportato fratture multiple agli arti e una profonda ferita all'inquine ed è stato trovato privo di conoscenza mentre l'altro, che era cosciente e rispondeva alle domande, è apparso meno grave.

L'incidente è avvenuto attorno alle 18,40 quando i due scendevano, pare a velocità sostenuta, lungo via Cesare Battisti diretti verso Bergamo. Giunti alla rotatoria non sono riusciti a imboccare la curva e sono andati a finire contro il cordolo in pietra che delimita la fontana. Sull'asfalto sono rimasti i segni di una lunga frenata e i solchi lasciati dalle parti metalliche della moto. Il conducente è andato a sbattere contro la cornella rimanendo esanime sul prato interno al rondò; il passeggero è stato sbalzato compiendo un volo che si è concluso all'interno della vasca piena d'acqua da dove è stato estratto da una persona che si trovava per caso sul posto e che lo ha disteso sull'erba che circonda la fontana.

L'incidente ha avuto numerosi testimoni tra le persone che transitavano nella zona e che si sono precipitate in soccorso dei due feriti. Il 118 ha inviato sul luogo l'ambulanza della Croce Verde in servizio all'ospedale «Briolini» di Gazzaniga e un'altra ambulanza partita dalla sede della Croce Verde a Colzate. Il più grave è apparso subito il giovane che aveva urtato contro il cordolo in pietra della fontana che è stato intubato e trasportato al Pronto soccorso di Bergamo, mentre il meno grave (si sospetta la frattura di un femore) è stato messo in sicurezza e trasferito all'ospedale di Seriate. Dal «Bolognini» è stata richiesta anche una terza ambulanza con il medico rianimatore intervenuto nelle operazioni di soccorso. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della stazione di Fiorano al Serio che hanno effettuato i rilievi e raccolto le testimonianze per ricostruire la dinamica dell'accaduto. Dal centauro rimasto ferito in maniera non grave non è stato possibile avere informazioni utili, in quanto ha detto di non ricordare nulla.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata