Giovedì 25 Novembre 2010

Scuola e mondo del lavoro
Trasporti e logistica le nuove frontiere

Logistica e trasporto sono le nuove «frontiere» del mondo del lavoro in grado di offrire impieghi alle giovani generazioni. Purchè ci sia qualcuno che se ne voglia occupare. Se n'è parlato a Dalmine, al convegno (all'Istituto Marconi diretto da Aldo Consoli) organizzato da Loris Colombo del sindacato Snals, svoltosi all'istituto Marconi diretto da Aldo Consoli.

Al convegno è intervenuto anche Alberto Barcella, presidente regionale di Confindustria e responsabile del settore Scuola dell'organizzazione degli imprenditori, che ha assicurato la necessità di queste figure professionali.

Lo scorso anno il piano di riorganizzazione dell'offerta formativa della Provincia aveva previsto l'indirizzo Trasporti e logistica (articolazione Logistica) per due istituti tecnici (il Majorana di Seriate e il Mozzali di Treviglio), ma poco pubblicizzati, sono andati deserti e gli indirizzi non sono partiti. Ci si riprova per l'anno scolastico 2010-2011. A Bergamo ci sono anche due istituti privati che hanno attivato l'indirizzo trasporti e logistica: il Gabriele D'Annunzio e l'Aeronautico Locatelli che ha anche la specifica della conduzione del mezzo.

I trasporti sono l'altra possibile nuova professione tecnica, soprattutto in Lombardia e in una provincia crocevia di aeroporti e autostrade. A livello nazionale, mancano 110.000 tecnici specializzati, considerando che il trasporto include tutta la movimentazione di mezzi e persone per via terra, acqua e aria e che impatta con la robotica, l'elettronica e l'elettronica satellitare.

Intanto all'open day di sabato 27 novembre, l'istituto tecnico Majorana di Seriate presenterà anche l'indirizzo Trasporti e logistica, che partirà il prossimo anno scolastico.

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 25 novembre

a.ceresoli

© riproduzione riservata