Domenica 16 Novembre 2003

Brignano perde la super nonnina

Brignano perde una delle sue centenarie, una super nonnina che tanto ha fatto parlare, negli ultimi due anni della longevità da record di questo piccolo paese della bassa bergamasca. Si è spenta infatti a mezzanotte e mezza di ieri, nella sua abitazione di via XXV aprile, Luigia Bettinelli, 105 anni, seconda nonnina di Brignano, nata il primo ottobre del 1898, cinque mesi più giovane di Maddalena Giussani, nata il 20 maggio dello stesso anno.

Le cinque figlie (Teresa, Maria, Tina, Bianca ed Elvira) e il figlio Mario Almi si sono stretti nel dolore per la scomparsa della madre centenaria: poco più di un mese fa la famiglia aveva festeggiato con nonna Luigia il centocinquesimo compleanno. Quel primo ottobre la super nonnina di Brignano aveva dato prova di aver ancora una gran voglia di sorridere alla vita, fra le cure e l’assistenza premurosa di cui aveva bisogno, sempre garantite dai familiari. Le figlie Maria e Teresa, fin dalle prime ore del mattino di ieri, hanno accolto tutte le persone, brignanesi e non, che volevano portare il loro ultimo saluto ad una persona tanto anziana che era sempre stata vicino alla sua famiglia e ai più stretti conoscenti.

Non sono mancati i nipoti Diego Formenti, Sabina e Antonella Mora, Pinuccia e Adonella Pecis che per nonna «Luigina», com’era dolcemente chiamata, hanno sempre avuto un affetto particolare. «Dalla mezzanotte di ieri proviamo tutti un gran senso di vuoto – ha detto commossa la figlia Maria Almi –: mia madre era così anziana ma così capace, ancora, di riempire le nostre giornate. La voglio ricordare come una persona semplice che al suo”lavoro” di madre associò quello altrettanto duro di balia, sempre vicino ai bambini e a molte famiglie del paese». (16/11/03)

f.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags