Giovedì 16 Dicembre 2010

Lite sulla strada, insegue
il «rivale» fin sotto casa

Una lite per una questione di precedenze al volante è costata cara a un immigrato algerino di 52 anni: l'uomo, alla fine, è stato denunciato per minacce a pubblico ufficiale e per essersi rifiutato di fornire le propri generalità.

Tutto è accaduto intorno alle 16 di mercoledì a Bergamo. Per una banale questione stradale l'algerino s'è infuriato con un bergamasco di 35 anni. Tanto che ha seguito il suo «rivale» fin sotto casa, in via Costantina, e ha aspettato che scendesse dalla macchina per aggredirlo.

Sono volate urla e spintoni, tanto che i vicini hanno chiamato il 113. Sul posto sono arrivati gli uomini delle volanti: l'immigrato li ha insultati e si è rifiutato di consegnare i propri documenti.

Poi, alla fine, è stato convinto a dare agli agenti la carta d'identità. Ma questo non lo ha salvato dalla denuncia.

r.clemente

© riproduzione riservata