Domenica 20 Febbraio 2011

Macchine d'epoca: solidarietà
per le popolazioni alluvionate

Macchine d'epoca in mostra a Bergamo per raccogliere fondi destinati alla ricostruzione del centro disabili e del campo sportivo del paese di Caldogno, in provincia di Vicenza, messo in ginocchio, nel novembre scorso, da una devastante alluvione.

Nonostante la pioggia non si sono tirate indietro le centinaia di persone che  hanno partecipato alla Rievocazione storica del «Circuito delle Mura Tazio Nuvolari - 1935» promossa dal Comune di Bergamo e organizzata da Old Motors Club Bergamo che ha visto sfilare in passerella, dal centro fino ai vicoli di Città Alta, 80 auto d'epoca degli anni del dopoguerra e una ventina di motociclette esclusive.

L'iniziativa rientra nel calendario «Veneto ferito» che propone eventi estremamente vari e articolati (concerti, spettacoli teatrali, mostre fotografiche) lanciati da Palafrizzoni in collaborazione con numerose realtà del territorio che, a titolo gratuito, hanno offerto la loro disponibilità a raccogliere fondi.

La più attesa attesa era sfilata per le vie del centro e di Città Alta: appassionati e non sono rimasti letteralmente affascinati dalla Rolls Royce Landalet del 1927, una vettura unica, d'inestimabile valore, visto che è l'unico esemplare esistente sui soli tre costruiti. Non è passata inosservata nemmeno l'Alfa Romeo 1750 Gs del 1931 la vettura con cui Tazio Nuvolari fu più volte vincitore di gare automobilistiche.

La raccolta in favore degli alluvionati del veneto rimarrà aperta con tante iniziative fino a fine marzo 2011.Ogni cittadino o Associazione può versare il proprio contributo sul conto corrente IBAN IT42F0542811101000000040810 intestato al Comune di Bergamo, con causale “Contributo Alluvione Veneto".

r.clemente

© riproduzione riservata