Martedì 19 Aprile 2011

L'Historic Gran Prix
in aiuto all'Autismo

Domenica 29 maggio torna il “Bergamo Historic Gran Prix” rievocazione del Gran Premio di Bergamo vinto da Tazio Nuvolari nel 1935 su Alfa Romeo P3. Quest'anno la manifestazione orobica celebra il cinquantesimo anniversario del lancio sul mercato della Jaguar E vettura che ha lasciato un segno tangibile nella storia dell'automobilismo.

Tra gli Sponsor principali Iperauto Jaguar Bergamo, Jaguar Club Italia, Ferrari Rossocorsa, Eberhard e Oriocenter. Il Circuito delle Mura, l'unico tracciato medioevale al mondo, verrà percorso quest'anno in senso orario come nel 1935, con partenza da Colle Aperto, attraverso la porta del Pantano scendendo dalla Boccola, il lungo rettilineo fino alla chiesa Sant'Agostino e passata l'impegnativa curva con cambio di pendenza, la salita dell'imponente Viale delle Mura, che offre un panorama mozzafiato di Bergamo bassa, poi la chicane della porta San Giacomo, ancora un rettifilo e l'arrivo al traguardo.

Parecchie ed interessanti le vetture di Formula 1 presenti, tra cui spiccano la Cooper T75 che in due differenti configurazioni corse rispettivamente in F.1, pilotata da Jochen Rindt, e F2 negli anni 1965 e 1966, la Tecno PA123/312C ex Derek Bell, la Maserati 250F ex Manuel Fangio e la Lola Embassy ex Graham Hill. Saranno inoltre presenti altre vetture prestigiose a ruote coperte, come la Ferrari Daytona Gr.4 appartenuta a Paul Newman, la Porsche 906 Carrera Le Mans di Mascari, oltre ald un buon numero di vetture Jaguar presenti per onorare i 50 anni della E type.

All'evento verranno ammesse in tutto una cinquantina di vetture, selezionate dal comitato organizzatore, suddivise nelle categorie Anteguerra Gp e Sport, Formula 1, Formula 2, Formula 3 e Formula Junior fino al 1975, GTS e Sport fino al 1970. Già confermate inoltre anche alcune BUGATTI 35 e 37 per rendere omaggio al “Trofeo Giulio Foresti”, dedicato al pilota ufficiale del prestigioso marchio nato a Bergamo. Invitati speciali l'ex pilota di Formula 1 Arturo Merzario e personaggi del mondo dello spettacolo e della moda.

L'evento sarà preceduto da una esposizione all'interno del rinomato centro commerciale “Oriocenter” di una accattivante monoposto il 22-23 maggio per annunciare l'imminente evento internazionale . Nello stesso contesto della manifestazione bergamasca si terrà, presso la Sala ex Ateneo di Scienze e Lettere in Piazza Padre Reginaldo Giuliani 1 in Bergamo Alta, anche una mostra intitolata “Ferrari Memories”, organizzata da Marianno e Edoardo Franzini, che ripercorre la storia della Casa di Maranello attraverso una collezione di cartoline raccolta durante 50 anni di ricerche ed una asta di pezzi Ferrari nella sala Curo' ubicata nel paddock del Bergamo Historic Gran Prix, la piazza della Cittadella.

La manifestazione si articolerà su quattro manche intervallate da un brunch in un esclusivo locale di Bergamo Alta. Nel periodo di sosta le vetture saranno esposte al pubblico, sorvegliate da apposito personale nel paddock di rara bellezza: la piazza della Cittadella, riportata dopo un lungo restauro al suo fascino originario con affreschi, stemmi nobiliari e l'austero loggione .

Anche per quest'anno sarà confermato lo scopo benefico dell'evento in quanto una parte delle quote di iscrizione sarà devoluta a favore della Onlus Spazio Autismo Bergamo.

www.bergamohistoricgranprix.com

e.roncalli

© riproduzione riservata