Giovedì 26 Maggio 2011

Cassano, arrestato l'ex sindaco
 Presunto «giro» di mazzette

L'ex sindaco di Cassano d'Adda Edoardo Sala (Pdl) è stato arrestato. Insieme a lui l'ex consigliere comunale Paolo Casati e l'ex assessore ai Lavori pubblici Alessandro Casati, padre e figlio, entrambi dell'Udc.

I tre, dallo scorso dicembre, erano indagati nell'ambito dell'inchiesta per un presunto giro di mazzette per impostare secondo determinati criteri il Piano di governo del territorio (Pgt) in fase di redazione. Ieri mattina i militari della Guardia di finanza di Milano li hanno arrestati. Arresti domiciliari invece per altre due persone: il commercialista, con studio a Cassano, Pierluigi Amati, e l'architetto milanese Michele Ugliola già finito negli anni Novanta al centro di un'inchiesta per tangenti.

Dall'ordinanza di custodia cautelare si evince che il giro di mazzette, versate o promesse, supererebbe i tre milioni. In una intercettazione ambientale un imprenditore impegnato nella riqualificazione di un'area dismessa di Cassano dichiara, riferendosi chiaramente alla richiesta di tangenti, «qui si vogliono sistemare per tre generazioni».

Leggi di più su L'Eco in edicola giovedì 26 maggio

a.ceresoli

© riproduzione riservata