Giovedì 26 Gennaio 2012

Treviglio, i 120 anni dei Salesiani
«Formare sulle orme di don Bosco»

Fu don Bosco, a fine Ottocento, a volere che i suoi salesiani aprissero una casa nella Bassa Bergamasca. Per questo un giorno giunse in treno a Treviglio, per capire cosa si sarebbe potuto fare. Le basi che gettò in quell'occasione si concretizzarono nel 1912, quattro anni dopo la sua morte: il 14 ottobre di 120 anni fa venne ufficialmente avviata quella che oggi è diventata un'istituzione per l'intera Bergamasca, con 1.255 studenti, dalle elementari alle superiori.

In occasione di questo importante anniversario il Centro salesiano «Don Bosco» di viale del Partigiano a Treviglio ha programmato una serie di iniziative che cominceranno venerdì, alle 18, con la Messa di don Bosco, appuntamento che richiama ogni anno migliaia tra allievi, ex allievi e amici dei Salesiani nella palestra dell'istituto.

La festa per i 120 anni culminerà poi il 14 ottobre, giorno in cui verrà inaugurato il nuovo palazzo che ospiterà le scuole superiori. Tra le mura dei Salesiani sono cresciuti e si sono formati migliaia di giovani, provenienti anche dalle vicine province di Milano, Lodi e Cremona: a tutti i Salesiani hanno trasmesso una formazione di tipo cattolico, ma non per questo necessariamente «confessionale», sulla scia del «progetto educativo» forgiato dallo stesso don Bosco, che voleva che i suoi giovani diventassero «buoni cristiani e onesti cittadini». A 120 anni di distanza dall'apertura del centro salesiano, a Treviglio è ancora così.

Dopo la Messa di domani, che quest'anno sarà celebrata da monsignor Enrico Dal Covolo, le iniziative per i 120 anni proseguiranno sabato 4 febbraio, dalle 10 alle 12, con gli incontri di orientamento per famiglie e ragazzi del territorio, i quali potranno incontrare gli studenti e i docenti delle classi quinte del liceo classico e dell'istituto professionale per i servizi commerciali. Il 6 maggio sarà poi la volta del convegno annuale degli ex allievi, mentre il 14 ottobre ci sarà appunto l'inaugurazione del nuovo palazzo.

e.roncalli

© riproduzione riservata