Giovedì 23 Febbraio 2012

«Ipoteca sul garage di Bergamo»
Terzi querela «Il Fatto Quotidiano»

Il ministro degli Esteri Giulio Terzi ha deciso di querelare «per diffamazione» il giornale «Il Fatto Quotidiano» ed il sito «Dagospia». Lo rendono noto gli avvocati del ministro degli Esteri. «Abbiamo ricevuto mandato in data odierna dal Ministro Giulio Terzi di Sant'Agata di presentare querela per diffamazione e richiesta di risarcimento danni in sede civile nei confronti di Dagospia per gli articoli pubblicati in data 16 e 22 febbraio, nonché nei confronti del giornale Il fatto quotidianp del 23 febbraio 2012», si legge in una nota dei legali Silverio Sica e Francesco Anelli.

Il Fatto quotidiano pubblica oggi un articolo, con un richiamo in prima, nel quale parla di un appartamento a Roma che sarebbe stato affittato da Propaganda Fide alla compagna del ministro, nonchè di un'ipoteca di Equitalia su un garage di Bergamo che sarebbe stata tolta poco dopo il giuramento del ministro al Quirinale.

I legali parlano di articoli densi di insinuazioni, accostamenti non pertinenti e titoli suggestivi. Inoltre il Fatto Quotidiano avrebbe aggiunto «riferimenti a presunte questioni fiscali, esposte in modo distorto, al punto di non riferire né del procedimento civile riguardante le relative cartelle esattoriali - e risalente, addirittura, al 2008 - né della sentenza emessa al riguardo dal Tribunale di Roma in data 16 maggio 2011, che ha comportato il regolare e tempestivo pagamento di quanto infine disposto dal Giudice adito».

La nota dello studio legale precisa «che già in data 6 ottobre 2011 - ovvero quando il Dott. Terzi era ancora Ambasciatore negli Stati Uniti - Equitalia comunicava l'imminente cancellazione dell'ipoteca in oggetto». Infine sulla casa di Roma locata da Propaganda Fide «si chiarisce, ancora una volta, che la casa di Propaganda Fide è un appartamento di 115 mq, locato nel 2003 (ovvero 9 anni fa) all'attuale compagna del ministro, con un canone di locazione a prezzo di mercato: la locazione si verificava dunque in un'epoca in cui il Dott. Terzi nemmeno conosceva la sua attuale compagna».

e.roncalli

© riproduzione riservata