Domenica 18 Marzo 2012

In auto 87 chili di «bionde»
L'A4 rotta del contrabbando

A incastrarlo è stato l'occhio, ormai diventato esperto, dei militari della Guardia di Finanza di Sesto San Giovanni, che hanno subito individuato nel traffico autostradale della A4 la vettura sospetta: una Mercedes station wagon scura, con i finestrini posteriori oscurati e visibilmente carica.

Un modello ricorrente ormai negli ultimi mesi, e che ha permesso in più occasioni di bloccare contrabbandieri di sigarette: anche venerdì 16 marzo il fiuto delle Fiamme gialle ha individuato il bersaglio giusto, e alla fine in manette per contrabbando è finito R. H., ucraino incensurato di 30 anni.

Sulla vettura aveva 87 chili di sigarette Marlboro prive del regolamentare contrassegno dei Monopoli di Stato, che sabato 17 a processo, oltre alla condanna, gli hanno fatto «guadagnare» una multa di ben 200 mila euro.

I militari da diverso tempo ormai presidiano la A4 proprio per prevenire il contrabbando di «bionde», un fenomeno che sta tornando in crescita, e nel corso delle indagini sono riusciti a individuare il modus operandi dei contrabbandieri: questi si servono sempre di auto di grossa cilindrata scure, per lo più Mercedes e Bmw, modelli station wagon coi finestrini oscurati, condotte da giovani incensurati e stipate in genere in ogni angolo di sigarette, per ottimizzare i carichi.

Leggi di più su L'Eco di domenica 18 marzo

m.sanfilippo

© riproduzione riservata