Sabato 16 Giugno 2012

Controlli anti prostituzione:
multe a «lucciole» e clienti

Controlli a tappeto nella serata di giovedì a Bergamo da parte della polizia locale, per cercare di arginare il fenomeno della prostituzione in strada in alcune aree della città, in particolare alla periferia sud. Il bilancio è di 17 sanzioni amministrative, comminate a «lucciole» e clienti.

L'operazione ha preso il via nella prima serata e si è conclusa alle 2 della notte fra giovedì e venerdì. L'intervento della polizia locale è stato concentrato nelle zone dove più spesso viene segnalata la presenza di prostitute in strada, come la circonvallazione delle Valli, ma soprattutto via Grumello, sulla direttrice che porta verso Lallio, Osio e Dalmine, tradizionalmente una delle principali «vie del sesso» della provincia.

Gli agenti hanno identificato diverse ragazze – soprattutto dell'Est Europa e sudamericane – e clienti. Entrambe le categorie «sono state sanzionate in via amministrativa, in base al regolamento comunale di polizia urbana»

È di 100 euro l'importo della multa comminata alle «lucciole».Anche i clienti sono incappati nelle sanzioni, ma più pesanti: 300 euro.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 16 giugno

r.clemente

© riproduzione riservata