Domenica 09 Dicembre 2012

In fumo trenta quintali di legna
Ponteranica, paura alla trattoria Moro

Un incendio di prima mattina, sabato 8 dicembre, ha bruciato 30 quintali di legna, due portoni e fatto esplodere una decina di finestre a doppio vetro della Trattoria del Moro. Un'istituzione a Ponteranica Alta, che proprio ieri festeggiava 43 anni di attività.

Purtroppo, con una brutta sorpresa. «Mi sono svegliata stamattina (ieri, ndr) verso le 9 e ho sentito urlare il nostro vicino, il signor Pisoni - racconta Iosette Carenini, una delle titolari del ristorante -: mi sono affacciata alla finestra e ho visto fiamme altissime che stavano bruciando tutta la nostra legnaia». Una sveglia decisamente poco invidiabile.

«Sono sceso a cercare di spegnere il fuoco nell'attesa che arrivassero i pompieri - dice Tobia Carenini, fratello di Iosette - nel frattempo, ho tentato di placare le fiamme con tutti gli estintori che abbiamo nel ristorante, ma non c'è stato nulla da fare».

Dopo una ventina di minuti sono arrivati i vigili del fuoco con due camionette e hanno spento le fiamme. Verso le 10 del mattino l'incendio era stato arginato, ma la legnaia era completamente bruciata e, insieme ad essa, il portone che la teneva chiusa, un'altra porta esterna e soprattutto sono scoppiate le finestre a doppi vetri del primo piano più laterale del ristorante, che è stato momentaneamente chiuso.

Il danno, stimato sommariamente dai titolari della nota trattoria, si aggira tra i 50 e gli 80 mila euro. Ancora ignote le cause del rogo. Nonostante il brutto episodio, gli esercenti hanno comunque tenuto aperto il locale per i clienti che avevano prenotato per il pranzo e poi anche la sera.

Leggi di più su L'Eco di domenica 9 dicembre

m.sanfilippo

© riproduzione riservata