Venerdì 03 Maggio 2013

Tentata rapina: tre in cella
Usata l'auto della mamma

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri di Zogno con l'accusa di aver tentato di mettere a segno la movimentata rapina di ieri sera alla edicola-tabaccheria di via Roma a Solza, uscendo poi a mani vuote.

I tre ora in carcere in attesa della convalida dell'arresto sono stati bloccati nella notte dai militari dell'Arma. Si tratta di due giovani di 25 e 34 anni di Terno d'Isola e di un ventenne di Madone che ha usato l'auto intestata alla mamma. I carabinieri hanno rintracciato anche la pistola giocattolo tipo beretta calibro 32, gettata in un campo vicino al cimitero di Solza.

Ai tre i carabinieri sono risaliti grazie alle segnalazioni di alcuni cittadini.
Il tentativo di rapina per i quali è accusato il terzetto era stato compiuto alle 19,30 quando due malviventi avevano fatto irruzione nel punto vendita situato del centro del piccolo paese.

Uno dei banditi impugnava una pistola. I due si sono avvicinati al bancone e hanno intimato ai titolari di consegnare i soldi che avevano nel registratore cassa. C'erano anche tre clienti. Il titolare, spalleggiato da un cliente, non ha «ubbidito» e li ha messi in fuga.

e.roncalli

© riproduzione riservata