Giovedì 01 Agosto 2013

Scoperta piantagione di canapa:
mimetizzata alla perfezione a Salò

I carabinieri della compagnia di Salò, insieme al nucleo elicotteri dei carabinieri di Bergamo, sono riusciti a individuare a Salò, in località San Bartolomeo, una vera e propria piantagione di canapa indiana e a sequestrare poco meno di 700 piante.

L'area, nascosta in una zona boschiva e impervia, è stata individuata grazie all'uso dell'elicottero del nucleo di Bergamo. L'attività di osservazione è durata un mese. «Ci vuole allenamento per riuscire a identificare le varietà cromatiche» ha spiegato il capitano Simone Termentini, comandante del nucleo, anche perché «non si fanno passaggi radenti sulla vegetazione per non creare allarme a terra».

La piantagione, assicurano i militari, era stata costruita con ogni accorgimento, compreso un sistema di irrigazione; era protetta da vegetazione spontanea simile alla cannabis e in posizione strategica, tanto che, una volta aperto un varco, servono 15 minuti di cammino tra la vegetazione per arrivarci. Non solo: chi la coltivava lasciava piccole tracce per riuscire a capire se anche qualcun altro raggiungesse la piantagione.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata

Tags