Lunedì 01 Giugno 2009

Disabili al voto: l'Asl
rilascia i certificati

Disabili al voto: per quanti hanno problemi di deambulazione, o di vista, o soffrono di qualunque patologia che rende loro impossibile recarsi al seggio senza accompagnatore (sia che si tratti di patologia permanente sia di una invalidità temporanea) l’Asl di Bergamo ha messo in campo tutte le sue risorse, sia in città, sia in provincia nell’ambito dei vari Distretti, per rilasciare ai soggetti che ne avessero bisogno il necessario certificato attestante l’invalidità. Si ricorda, comunque, che il trasporto di disabili al seggio spetta ai Comuni di residenza dell’elettore.

Oltre a evidenziare che quest’anno la legge consente il voto a domicilio per quanti sono affetti da gravissime infermità o sono in condizione di dipendenza da apparecchiature elettro-medicali (per loro, come già pubblicato da «L’Eco di Bergamo» era necessario però presentare richiesta di voto a domicilio al proprio Comune entro martedì 19), per tutti gli altri il rilascio del certificato dell’Asl che attesta l’invalidità e quindi l’accompagnamento al seggio di voto può avvenire anche nei giorni della consultazione elettorale. Chi ha diritto al cosiddetto «voto assistito»? Chiunque necessiti, per vario tipo di infermità, di essere accompagnato al seggio; si può ottenere di essere accompagnati in cabina elettorale da persona di propria fiducia ma se l’impedimento non è evidente, è necessario il certificato Asl, che va presentato all’Ufficio elettorale del proprio Comune che annoterà sulla tessera elettorale il diritto permanente al voto assistito. Per i non vedenti è sufficiente mostrare il libretto della pensione sul quale è riportata l’appartenenza alla categoria dei «ciechi civili».

«Il rilascio dei certificati medici – sottolinea Giancarlo Malchiodi, responsabile del Servizio igiene dell’Asl – per tutte le persone invalide ci vede impegnati senza alcuna limitazione. Ricordiamo che chi è invalido permanente e ha già votato non ha bisogno di altri certificati perché sulla tessera sarà già annotata la sua condizione. Vengono comunque rilasciati certificati anche per quanti sono impossibilitati a votare da soli per invalidità temporanee. Comunque, i nostri medici sono a disposizione sempre, e c’è anche una reperibilità telefonica nei giorni di voto». Inoltre gli elettori non deambulanti o con gravi difficoltà motorie possono votare, nel proprio comune, in uno qualsiasi dei seggi privi di barriere architettoniche dove sia allestita almeno una cabina elettorale accessibile alla sedia a rotelle e con un piano di scrittura con altezza di circa 80 centimetri (la cabina deve essere segnalata con cartelli).

Si ricorda, infine, che se non è stato possibile ottenere un certificato medico dall’Asl di non deambulazione o difficoltà motorie si può presentare copia autenticata della propria patente speciale, che va consegnata al presidente di seggio. Per quanto riguarda Bergamo il distretto Asl di Borgo Palazzo 130 (padiglione 4 rosso, piano terra) ha attivato un numero telefonico per il rilascio dei certificati per disabili (035/2270325). Inoltre si potrà ottenere il rilascio dei certificati domani e giovedì 4 negli orari 10-12; venerdì 5 giugno dalle 8,30 alle 12 e sabato 6 giugno dalle 9 alle 11.

Per chi non ha potuto accedere agli ambulatori, per tutta la provincia di Bergamo, un medico Asl sarà sempre reperibile al numero 035/219675 sia sabato 6 che domenica 7 giugno. Per gli altri distretti Asl (Dalmine, Est Provincia, Valle Seriana e Val di Scalve, Valle Brembana e Valle Imagna, Isola, Bassa) è possibile conoscere orari e dislocazione degli ambulatori consultando il nostro sito www.ecodibergamo.it oppure il sito www.asl.bergamo.it.

e.roncalli

© riproduzione riservata