Martedì 02 Giugno 2009

Fatica a respirare a Pradalunga
Intossicati mamma e bimbo

Ha chiamato i vigili del fuoco appena ha capito che c'era qualcosa che non andava: una donna di origini marocchine di 35 anni, residente a Pradalunga, si è sentita male, con un improvviso malore che l'ha allarmata tanto da avvisare il 117.

I vigili del fuoco, intervenuti nella sua abitazione in via Vittorio Veneto, hanno quindi riscontrato valori di monossido di carbonio superiori alla norma provocati da un braciere tenuto acceso in casa. La donna e il suo bambino di 7 anni sono stati trasferiti con l'ambulanza del 118 all'ospedale di Seriate con i sintomi da intossicazione.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata