Sabato 27 Giugno 2009

Turismo, sul Sebino si spera
di tenere le presenze del 2008

L'obiettivo degli operatori turistici del Sebino - per la stagione che sta per iniziare - è quello di mantenere le presenze della stagione estiva 2008, anno di sensibile crescita rispetto al 2007 (oltre il 5%): ma il timore che la crisi possa mordere anche qui è dietro l’angolo.

Anche se il lago a due passi da casa potrebbe riscattarsi attirando coloro che non possono permettersi lunghe ferie al mare o in montagna. In ogni caso è già conto alla rovescia sul decollo della stagione che, anche con la complicità dell’instabilità atmosferica, incomincerà con l’arrivo di luglio.

«Siamo agli inizi - dice per esempio Giorgio Beltrami, della Nuova Pro Loco Lovere - ma pare non vi siamo flessioni del movimento turistico rispetto al medesimo periodo 2008. Peraltro l’ostello sta lavorando, con sensibili presenze di francesi, tedeschi e olandesi. L’obiettivo in questi momenti è certamente quello di mantenere i livelli acquisiti. Molto dipenderà anche dal tempo, come del resto è capitato in maggio, mese segnato dall’instabilità».

r.clemente

© riproduzione riservata