Giovedì 27 Agosto 2009

Un successo gli scacchi a Bratto
L'indotto è di 500 mila euro

Sabato si concluderà la manifestazione, ma si può già dire che la 29ª edizione del Festival internazionale scacchistico di Brato si è rivelata un sucvcesso, sia organizzativo, sia sportivo, sia economico, visto che l'indotto determinato dal torneo pare si aggiri sui 500 mila euro. La mancanza di un main sponsor sembrava dovesse creare seri problemi, ma a risollevare le sorti di uno degli appuntamenti più prestigiosi del settore in ambito nazionale ci ha pensato la «Punto Esclamativo» che, in collaborazione con la Caissa Italia, ha devoluto un budget di 80 mila euro. In campo 11 dei primi 20 giocatori d'Italia e numerosi Grandi Maestri stranieri con ben 13 Nazioni rappresentate. Ma accanto ai campioni, nelle strade e nei locali di Bratto si è sfidato anche un esercito di appassionati, tutti con una voglia matta di dare scacco matto.    

m.sanfilippo

© riproduzione riservata