Venerdì 18 Luglio 2008

Alla «Madonna delle Grazie»le bottigliette per Eluana

L’Associazione Scienza & Vita propone anche per Bergamo un punto dove portare bottigliette d’acqua come gesto di compassione per Eluana Englaro.Da domani, sabato 129 luglio, sotto il porticato della Parrocchia della Madonna delle Grazie, in viale Papa Giovanni XXIII 13, grazie alla collaborazione del parroco monsignor Enzo Valentino Ottolini, sarà possibile depositare delle bottiglie d’acqua contro “la prima esecuzione capitale della storia della Repubblica italiana”, come è scritto nell’appello nazionale di Scienza & Vita. Ascolta il presidente di Scienza&Vita, Bruno DallapiccolaL’iniziativa sarà accompagnata lunedì 21 luglio alle ore 20.30 dalla recita del Santo Rosario, in concomitanza con la recita del Rosario che avverrà a Lecco davanti alla Casa di cura “Monsignor Luigi Talamoni “, dove le Suore Misericordine accudiscono da 14 anni Eluana.L’Associazione bergamasca chiede inoltre di sottoscrivere l’appello che i presidenti Maria Luisa di Pietro e Bruno Dallapiccola hanno lanciato a livello nazionale nei giorni scorsi per fermare la decisione presa dalla Corte di Appello di Milano che ha autorizzato la sospensione dell’alimentazione e dell’idratazione per la giovane donna lecchese (www.scienzaevita.org)«Facciamo nostra la presa di posizione nazionale – afferma Giuseppe Beretta, Coordinatore di Scienza & Vita Bergamo - Come nel caso dell’aborto siamo di fronte alla pena di morte verso un’innocente che non può difendersi. Una società che perde il valore della vita umana dell’innocente può ancora definirsi civile ed umana? Noi non lo crediamo».Per il momento, alle iniziative di Scienza & Vita hanno aderito Medicina e Persona, Movimento per la Vita Val Cavallina e Alleanza Cattolica. (18/07/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata

Tags