Apre sul Sentierone la 46ª Fiera del Libro «Caccia al libro» e Premio di Narrativa

Apre sul Sentierone la 46ª Fiera del Libro «Caccia al libro» e Premio di Narrativa

Ha aperto i battenti, sabato 23 aprile sul Sentierone, la 46ª edizione della Fiera del Libro. Sono dodici i librai in Fiera dal 23 aprile al primo maggio. Tra gli espositori non c’è più Tarantola, figura storia dei librai bergamaschi, mentre fanno il loro debutto le librerie Taschini e Fabula per ragazzi. I volumi sono esposti sotto la tensostruttura allestita sul Sentierone.

Le prime novità arrivano dai lettori che stanno orientando i loro acquisti sulla «Storia di Bergamo a fumetti» e sulle pubblicazioni del cardinale Joseph Ratzinger divenuto, dal 19 aprile scorso, papa Benedetto XVI.

Ampliati, rispetto al passato, gli orari di apertura. L’esposizione sarà visitabile, con ingresso libero, nei giorni prefestivi dalle 9 alle 23,30 e nei festivi e feriali dalle 9 alle 22,30. In programma anche quest’anno incontri con gli autori, conferenze, laboratori, l’ormai consueta Caccia al libro rivolta agli studenti (che si terrà il 30 aprile su iniziativa del servizio giovani del Comune) e momenti ludico-ricreativi per i visitatori più piccoli, intrattenuti con letture animate e merende.Il calendario della manifestazione è stato presentato dai due enti promotori: Confesercenti e Sil (Sindacato italiano librai). «Crediamo che il libro sia uno strumento di crescita culturale e civile» ha esordito il direttore della Confesercenti di Bergamo, Giacomo Salvi. «Lo sforzo che facciamo – ha aggiunto il presidente nazionale del Sil, Alessandro Seghezzi – è quello di rivolgerci a un pubblico vasto, per stimolare la lettura tra i non lettori».

Impresa ardua, anche nella Bergamasca, tradizionalmente considerata isola felice per numero di biblioteche e librerie, benché queste ultime stiano subendo, qui come nel resto del Paese, un processo di urbanizzazione e centralizzazione. «Nella nostra provincia negli ultimi 20 anni – fa notare Seghezzi – 230 cartolibrerie sono state costrette a chiudere, lasciando sguarnita una fetta importante del territorio. Anche in città i negozi di libri vanno diminuendo e si stanno concentrando nella zona del centro, a discapito delle aree periferiche».

L’edizione di quest’anno gode dell’appoggio di due sponsor, Camera di Commercio e Banca Popolare di Bergamo (l’istituto di credito allestirà in contemporanea con la Fiera una mostra di libri nel chiostro di Santa Marta) e del patrocinio di Provincia e Comune di Bergamo.

Numerse sono le iniziative colleterali alla Fiera del Libro.

Domenica 24 aprile:

- dalle 16 alle 18, allo Spazio incontri, Laboratorio di pittura per

bambini dai 4 ai 12 anni, organizzato dal Centro socioculturale di Borgo Palazzo

- dalle 18 alle 19, presso lo stand del Comune, aperitivo equo e solidale con l’Assessore alle Politiche sociali Elena Carnevali, che presenterà la «Carta per i servizi i disabili».

- alle 21 allo Spazio Incontri a cura di Comunità Ruah presentazione del progetto Accompagnali a scuola» realizzato in Burkina Faso. A seguire spettacolo di musica senegalese.

Lunedi 25 aprile:

- dalle 14,30 alle 15,30, allo Spazio incontri, Laboratorio di paleontologia per bambini dai 6 anni in su, organizzato dal Centro socioculturale del Villaggio degli sposi

- alle 16 allo Spazio Incontri a cura di Associazione Arts con la direzione artistica di Sezione Aurea «Favole a merenda» letture animate. «Il lupo, l’orco e la strega» dalle fiabe: Cappuccetto Rosso – Pollicino – Hansel e Gretel con Mario Mariotti. A seguire merenda offerta da «Campagna amica» (Coldiretti Bergamo).

- alle 18 allo Spazio Incontri a cura della Fondazione Piero e Lucille Corti onlus: Luisella Traversi Guerra presenta il suo libro di poesie figurate «Come gocce raccolte» (ed. Venilia). In dialogo con Dominique Corti e Corrado Faletti, parlerà di bellezza, di solidarietà, di responsabilità sociale d’impresa... e come operano insieme.

- dalle 18 alle 19, allo stand del Comune, aperitivo equo e solidale con il Vicesindaco e Assessore al Commercio ed alle Attività Economiche Ebe Sorti Ravasio, che parlerà sul tema «L’Osservatorio dei prezzi: come il Comune aiuta i consumatori a tutelarsi».

Martedì 26 aprile:

- dalle 9 alle 10, allo stand del Comune, colazione equa e solidale

con l’Assessore a Lavori Pubblici, Infrastrutture, Manutenzioni Carlo Fornoni che parlerà sul tema «La progettazione partecipata delle zone 30 a Campagnola, Colognola, Longuelo, Redona e San Tomaso».

- alle 16 allo Spazio Incontri a cura di Associazione Arts con la direzione artistica di Sezione Aurea «Favole a merenda» letture animate. «Fanciulle – in pericolo» dalle fiabe: La bella addormentata nel bosco – Biancaneve - Cenerentola con Anna Sartori. A seguire merenda offerta da «Campagna amica » (Coldiretti Bergamo).

- alle 16 nell’ex Sala Consiliare di via Tasso a cura della Terza Università, Orazio Amboni presenta il libro con diapositive di Gianfelice Riceputi «Per una storia della Val Fondra. Gli homini de Fondra, Branciis, Carona, Valle Levi et Fopulo» (Ferrari Edizioni). Interverrà l’autore.

- alle 18 nell’ex Sala Consiliare di via Tasso a cura del Gruppo Stabile di Poesia Fara: recital di poesie. Interverranno i poeti Enza Capocchiani, Mario Milesi, Gianfranco Gambarelli, Pasquale Emanuele.

- alle 18 allo Spazio Incontri A cura del Teatro Viaggio: Improvvisazione con Maschere dell’Arte.

- dalle 18 alle 19, allo stand del Comune, aperitivo equo e solidale con l’Assessore a Istruzione, Servizi per l’infanzia, Università Silvana Nespoli, che parlerà del tema «Come sarà la scuola dell’obbligo a Bergamo dopo la Riforma Moratti».

Nell’ambito della rassegna, mercoledì 27 aprile avverrà la premiazione del vincitore della XXI edizione del Premio nazionale di Narrativa Bergamo. Tra gli scrittori protagonisti degli incontri pubblici segnaliamo Marco Baliani, Massimo Nava, Ascanio Celestini e un manipolo di giovani autori: Antonio Scurati, Gianluca Morozzi, Gianni Biondillo e Piersandro Pallavicini.

Nel doppio ruolo di patrocinatori-espositori Comune e Provincia. Quest’ultima presenterà, nel proprio stand, guide, libri, cataloghi, poster fotografici e materiale informativo. Palazzo Frizzoni, oltre a portare in Fiera le ultime pubblicazioni dell’amministrazione comunale e a presentare le attività didattiche dei musei cittadini, proporrà ogni giorno ai visitatori un caffè o un aperitivo, equo e solidale, con un assessore della Giunta. L’ultimo giorno sarà il sindaco Roberto Bruni a confrontarsi con il pubblico della Fiera.

(23/04/2005)

© RIPRODUZIONE RISERVATA