Martedì 24 Agosto 2004

Autobus e Ferrovie: rincarano gli abbonamenti

La voce trasporti peserà ancora di più sui bilanci familiari. In arrivo rincari sia per i treni sia per gli autobus. Da settembre la Regione aumenterà del 2,2% le tariffe ferroviarie. Andare a Milano tutto l’anno costerà 14 euro in più. L’abbonamento annuale passerà da 590,50 a 605 euro. E i pendolari sono già sul piede di guerra: «Cifre ingiustificate. Dov’è il miglioramento del servizio?».Il Comune di Bergamo invece deve decidere i tempi per recepire la delibera regionale che porta da 0,95 a 1 euro il prezzo della corsa semplice. Ma il vero salasso per le famiglie potrebbe arrivare a gennaio, con l’entrata in vigore del nuovo piano del trasporto urbano e relativo tariffario. Per gli studenti, infatti, c’è la scelta obbligata dell’abbonamento annuale anziché di 10 mesi. Dovranno quindi sborsare 182 euro invece che 152. Le tariffe sono state stabilite da una delibera adottata dalla precedente amministrazione. La Giunta Bruni sta cercando una soluzione per lasciare invariati i costi. Tra le ipotesi c’è anche quella di far pagare di più i parcometri per la sosta della auto.

(24/08/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags