Sanremo, Baglioni duetta con la Nannini Giovani , vince «Ultimo». La quarta serata

Sanremo, Baglioni duetta con la Nannini
Giovani , vince «Ultimo». La quarta serata

Il Festival decolla e ritrova il ritmo serrato della gara, anche se uno dei momenti più emozionanti è il lento che Baglioni balla con Gianna Nannini, a suggellare il duetto su Amore bello, che vale la standing ovation del pubblico. A vincere nella categoria Giovani è Ultimo. Vota la tua canzone preferita.

00.00: «Non avrete il mio odio»: Simone Cristicchi legge sul palco dell’Ariston la lettera che Antoine Leiris, parigino, postò su facebook dopo la strage del Bataclan del novembre 2015 in cui rimase uccisa sua moglie, la madre del suo bambino che aveva allora 17 mesi. Una storia che ha ispirato ’Non avete fatto nientè, il brano di Ermal Meta e Fabrizio Moro con cui Cristicchi duetta stasera sul palco dell’Ariston.

23.35: E’ «Ultimo», con il brano «Il ballo delle incertezze», a vincere il festival di Sanremo tra le Nuove Proposte. Al secondo posto Mirkoeilcane, con Stiamo tutti bene, che si è aggiudicato il Premio della Critica. Terzo Mudimbi con Il mago. E’ il cantautore romano Ultimo, 22 anni, con il mix tra cantato e rap del Ballo delle incertezze, a vincere tra le Nuove Proposte nella serata di Sanremo dedicata anche ai duetti dei Big. «Dedico questa vittoria a mio fratello, che vincerà sicuramente la sua battaglia», dice emozionato sul palco dell’Ariston.

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni with winner Italian singer Ultimo

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni with winner Italian singer Ultimo
(Foto by ETTORE FERRARI)

23.30: Il Premio della Critica Mia Martini, per la sezione Nuove Proposte, attribuito dalla sala stampa Ariston Roof, è stato vinto da Mirkoeilcane con il brano Stiamo tutti bene, che ha ha ottenuto 74 voti. Al secondo posto Ultimo (Il ballo delle incertezze) con 19 voti, al terzo Mudimbi (Il mago) con 12.


(Foto by ETTORE FERRARI)

23.15: «Lo facciamo venire da Glasgow e non gli diamo la chitarra”: con ironia, Enrico Ruggeri interrompe l’orchestra e, dopo che il suo ospite Midge Ure completa la preparazione del suo strumento inserendo anche il jack, riprende l’esecuzione di ’Lettera dal Ducà, la canzone con cui è in gara a Sanremo insieme ai Decibel. «Nessun problema - commenta Michelle Hunziker - anzi alle persone a casa queste cose piacciono».

Italian singer Enrico Ruggeri of the Italian band Decibel and British singer Midge Ure

Italian singer Enrico Ruggeri of the Italian band Decibel and British singer Midge Ure
(Foto by ETTORE FERRARI)

22.45: Standing ovation per Claudio Baglioni e Gianna Nannini dopo il duetto sulle note di ’Amore bellò e un ballo lento, abbracciati. Emozione e commozione negli occhi di entrambi dopo che il cantautore ha ricordato che in comune, oltre a non avere mai partecipato in gara a Sanremo, hanno avuto anche due persone importanti: il regista e light designer Pepi Morgia, morto nel 2011, e il produttore David Zard, scomparso pochi giorni fa. La performance di Gianna Nannini è iniziata sulle note del suo singolo ’Fenomenalè

Italian singers Ornella Vanoni with Italian actor Alessandro Preziosi

Italian singers Ornella Vanoni with Italian actor Alessandro Preziosi
(Foto by ETTORE FERRARI)

Lo Stato Sociale si autocensura per la presenza dei bambini del Piccolo Coro dell’Antoniano e il verso «nessuno che rompe i coglioni» del loro brano Una vita in vacanza diventa «nessuno che buca i palloni».

22.30: Arriva il super ospite Gianna Nannini tutta vestita di bianco, imperdibile il duetto con Claudio Baglioni invece tutto in nero.

Baglioni Nannini

Baglioni Nannini
(Foto by san marco)

22.19: Cantano Lo Stato Sociale con il comico Paolo Rossi e il coro Antoniano vestito da Mi Mi Sol, brand bergmasco di Imelde Bronzieri.

Italian band Lo Stato Sociale with Italian actor Paolo Rossi and Il Piccolo Coro dell'Antoniano

Italian band Lo Stato Sociale with Italian actor Paolo Rossi and Il Piccolo Coro dell'Antoniano
(Foto by ETTORE FERRARI)

Il dittatore artistico Claudio Baglioni spezza la bacchetta al maestro Beppe Vessicchio. Si conclude così, sul palco dell’Ariston, la gag iniziata con le critiche di Baglioni all’arrangiamento scelto dal direttore d’orchestra per l’esibizione di Mario Biondi. «Lei è un eversivo», avverte il direttore artistico. «E’ lei è un dittatore», risponde Vessicchio. Lo scambio è anche l’occasione per Vessicchio per inserire nel dialogo «gnigni», parola nonsense lanciata dai The Jackal e già pronunciata dal festival, tra gli altri, da Pierfrancesco Favino. Nel presentare l’esibizione di Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, Michelle Hunziker sbaglia la pronuncia del nome del compositore brasiliano. Si scusa, poi, al rientro in scena

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni (R) and Italian musician Beppe Vessicchio (L

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni (R) and Italian musician Beppe Vessicchio (L
(Foto by ETTORE FERRARI)

Vibrazioni con Skin

Vibrazioni con Skin


(Foto by san marco)

Italian singers Noemi and Paola Turci

Italian singers Noemi and Paola Turci
(Foto by ETTORE FERRARI)

21.49: Sono Renzo Rubino con l’attrice Serena Rossi, in lungo con spacco vertiginoso, a

Duetti

Duetti
(Foto by san marco)

dare inizio la serata dei duetti al festival di Sanremo con il brano Custodire. I due si sono esibiti dopo le 8 Nuove Proposte, tra le quali stasera verrà decretato il vincitore.

Italian singers Renzo Rubino and Serena Rossi

Italian singers Renzo Rubino and Serena Rossi
(Foto by ETTORE FERRARI)

21.35: Dopo l’esibizione delle nuove proposte iniziano i duetti dei big.

21.30: Dopo aver abituato gli spettatori a un look elegantissimo, ma black, Claudio Baglioni stasera al secondo cambio ha sfoggiato una giacca bianca su camicia nera.

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni

Italian singer and Sanremo Festival artistic director Claudio Baglioni
(Foto by ETTORE FERRARI)

20.45: Rockettari, con tanto di giacche di pelle nere e aria da duri, Claudio Baglioni, Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker hanno dato il via alla quarta serata del festival di Sanremo sulle note di Heidi, sigla del famoso cartone animato.

The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/ETTORE FERRARI

The 68th edition of the television song contest runs from 06 to 10 February. ANSA/ETTORE FERRARI
(Foto by ETTORE FERRARI)

Giro di boa per il 68esimo Festival di Sanremo e per la corazzata Baglioni: frutto del grande lavoro dietro le quinte è il risultato della terza serata, che guadagna il 51.6% di share e 10.825.000 di spettatori. Battuti, ancora una volta Conti e De Filippi che l’anno scorso, in quella che fu la puntata delle cover, si portarono a casa il 49,7% e 10.420.000 spettatori.

Stasera tornano ad esibirsi tutti e 20 i big al Festival di Sanremo, con duetti e ospiti. Questo l’ordine di uscita e l’ospite chiamato ad affiancare il cantante in gara: Renzo Rubino con Serena Rossi, Le Vibrazioni con Skin, Noemi con Paola Turci, Mario Biondi con Ana Carolina e Daniel Jobim, Annalisa con Michele Bravi, Lo Stato Sociale con Paolo Rossi e Il Piccolo Coro dell’Antoniano, Max Gazzè con Rita Marcotulli e Roberto Gatto, The Kolors con Tullio del Piscopo ed Enrico Nigiotti, Vanoni-Bungaro-Pacifico con Alessandro Preziosi, Diodato e Roy Paci con Ghemon, Roby Facchinetti e Riccardo Fogli con Giusy Ferreri, Enzo Avitabile con David Tourè e Avion Travel, Ermal Meta con Fabrizio Moro con Simone Cristicchi, Giovanni Caccamo con Arisa, Ron con Alice, Red Canzian con Marco Masini, Decibel con Midge Ure, Luca Barbarossa con Anna Foglietta, Nina Zilli con Sergio Cammariere, Elio e Le Storie Tese con i Neri per caso.


© RIPRODUZIONE RISERVATA