Sabato 03 Settembre 2005

Bar nel mirino dei ladri a Chiuduno e Montello Due artigiani arrestati e già scarcerati

Sono stati arrestati, giudicati per direttissima (arresto convalidato e rinvio) e già scarcerati due uomini accusati di un tentato furto a Chiuduno e di un furto a Montello nel corso della notte. I due, un carpentiere 51enne di Montello e un saldatore 43enne di Seriate, con precedenti, respingono l’accusa del furto a Montello e sostengono di essere stati sotto gli effetti dell’alcol per l’episodio di Chiuduno. In entrambi i casi, nel mirino dei ladri due bar.A Chiuduno i due hanno cercato di aprire con un piede di porco la saracinesca del bar «Marron glacé», sulla provinciale 91. Erano le 3 del mattino e il figlio dei titolari, che abita sopra l’esercizio pubblico, ha sentito alcuni rumori, è sceso in strada e ha incontrato i due uomini che stavano desistendo dal tentativo e risalendo in auto, una Astra bianca. Avrebbe anche scambiato due parole con loro.

Poco più tardi, verso le 4, nel mirino dei ladri è finito il bar tabacchi «Sinny» a Montello, vicino alla ferrovia. Con una mazza è stata sfondata una vetrina e i ladri hanno portato via alcune stecche di sigarette oltre alla macchinetta cambiamonete. Alcuni residenti della zona avrebbero sentito i rumori del furto e avrebbero visto i ladri in azione.

Dopo una decina di minuti dal furto di Montello, messi in allarme dalle segnalazioni, i carabinieri di Grumello del Monte hanno bloccato e arrestato i due uomini sospettati dei furti. Si trovavano ancora sulla provinciale 91, a Montello.

(03/09/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags