Domenica 29 Gennaio 2006

Camion pirata, continua la caccia

Non è ancora stato rintracciato il mezzo pesante che, venerdì sera a Capriate, ha travolto e ucciso Paolo Belleni, 28 anni, idraulico di Nembro. Le ricerche dei carabinieri della compagnia di Treviglio e della locale stazione proseguono senza sosta: ieri i militari, coordinati dal capitano Massimo Pani, hanno ricostruito i contorni della disgrazia. Quanto alla dinamica dell’incidente, l’ipotesi più accreditata è che il ventottenne possa essere stato travolto da un mezzo pesante mentre camminava a lato della carreggiata, accanto a un cumulo di neve e al guardrail. Non è escluso che il conducente del mezzo pesante possa anche non essersi accorto di aver investito il giovane, che potrebbe anche non essere deceduto sul colpo. Sempre secondo le ipotesi degli inquirenti è probabile che, successivamente, il corpo del giovane sia stato schiacciato e spinto verso il guardrail e sotto il cumulo di neve da un altro mezzo, probabilmente uno spazzaneve: una dinamica che troverebbe riscontro nelle tipologie di ferite trovate sulla salma di Belleni. Il giovane sarebbe stato investito la prima volta tra le 16,45 e le 17,30. (29/01/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags