Lunedì 22 Settembre 2008

Cioccolatini, vino, orologie sigarette: razzie nella Bassa

Bassa nel mirino dei ladri. Nella notte tra domenica e lunedì, ad Arzago, i malviventi si sono introdotti in una ditta sulla provinciale Rivoltana e hanno caricato su due autoarticolati rubati 70 bancali di cioccolatini e vino per un valore di circa 120 mila euro. All’improvviso, però, i malviventi hanno abbandonato tutto e sono scappati: secondo i carabinieri la fuga è dovuta al fatto che, attorno alle 4, una pattuglia di militari di Caravaggio è transitata proprio davanti alla ditta con i lampeggianti accesi per un altro intervento. Il furto mancato e involontariamente sventato è stato scoperto lunedì mattina dall’amministratore della ditta. Sempre ad Arzago i malviventi hanno messo a segno anche un furto in un’abitazione del centro, portando via 450 euro in contanti, due cellulari e alcuni orologi. Il furto è stato scoperto lunedì mattina dal padrone di casa, che lo ha denunciato ai carabinieri. Ed è invece di 60 stecche di sigarette il bottino di un colpo ai danni della tabaccheria Brambilla di Fara d’Adda, messo a segno attorno alle 2,15 della notte. I ladri hanno forzato la porta d’ingresso del punto vendita e portato via le stecche: sorpresi dai proprietari che vivono accanto, sono scappati a piedi. 63enne stroncato da un infarto a Ciserano(22/09/2008)

a.ceresoli

© riproduzione riservata