Giovedì 26 Dicembre 2013

Contro delle rocce, poi cade a terra

Vigilia difficile per una 19enne

Ambulanza di notte in una foto d’archivio
(Foto by Tarzia)

Prima è finita con la sua auto contro una parete rocciosa che costeggiava la carreggiata, poi è scesa dalla macchina e, mentre camminava verso i familiari, è caduta a terra procurandosi un trauma cranico. Notte complicata per una 19enne di Bossico.

Poteva finire in una tragedia l’incidente che ha visto come protagonista una diciannovenne di Bossico. La giovane, intorno alle 4 del mattino della vigilia di Natale, stava tornando a casa dopo aver passato la serata in compagnia dei suoi compagni di scuola.

Alla guida della sua auto, stava risalendo i tornanti della strada provinciale 54 quando all'improvviso ha perso il controllo della vettura. Forse a causa della nebbia o forse per un colpo di sonno è finita contro le rocce facendo esplodere una gomma: l'auto ha così iniziato a sbandare ma si è poi fermata in mezzo alla carreggiata. Spaventata e sotto choc, la ragazza è uscita dall'abitacolo e, dopo aver chiesto l'intervento dei genitori e del 118, ha iniziato a camminare con l'intenzione probabilmente di andare incontro a piedi ai familiari: la pioggia e l'umidità le hanno però giocato un brutto scherzo, facendola cadere rovinosamente a terra.

Quando l'automedica l'ha raggiunta, la ragazza era a terra sull'asfalto con un trauma cranico e qualche escoriazione a braccia e gambe. É stata quindi portata d'urgenza all'ospedale Giovanni XXIII di Bergamo dove è stata sottoposta alle cure del caso e tenuta in osservazione per tutto il giorno.

© riproduzione riservata