Domenica 03 Aprile 2005

Filago, rubati in Comune carte d’identità e passaporti

Hanno rubato anche qualche spicciolo, ma i ladri che nella notte hanno preso di mira gli uffici del Comune di Filago (a lato nella foto di Cesni le indagini dei carabinieri), in piazza Dante nel centro del paese, quasi certamente miravano proprio alle carte d’identità in bianco che l’ufficio anagrafe teneva a portata di mano per chi - oggi e domani - deve recarsi alle urne per le amministrative.

Filago è tra l’altro uno dei soli sei Comuni della nostra provincia dove, oltre che per le regionali, si vota per il rinnovo del consiglio comunale.

Il furto è stato scoperto questa mattina - intorno alle 7.45 - dai due impiegati che erano stati incaricati di aprire l’ufficio in concomitanza con l’apertura dei seggi.

Fortunatamente il «danno» è stato limitato, perché le carte d’identità rubate sono solo una decina, quelle tenute agli sportelli per uso immediato: le altre, tenute al sicuro, non sono state trovate. Nel «bottino» sono però finiti - oltre a una trentina di euro - anche cinque passaporti già pronti per essere consegnati ad altrettanti cittadini di Filago che ne avevano fatto richiesta.

Putroppo i ladri, che fuggendo hanno perso un passaporto, hanno messo a soqquatro gli uffici dei servizi sociali, dell’anagrafe, la ragioneria e lo studio del sindaco. Qui avevano anche preso un computer che però è stato abbandonato in sala del Consiglio. I carabinieri hanno accertato che i ladri hanno forzato la porta principale, poi hanno agito indisturbati per problemi all’impianto d’allarme, che non è scattato.

(03/04/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags