Giovedì 13 Aprile 2006

Furti a Villa di Serio e a Dalmine

Ha fruttato un bottino di circa 3.000 euro il furto messo a segno nella notte tra sabato e domenica al Divinity Indian’s Pub di Villa di Serio, in via Mons. Crotti. I ladri sono entrati in azione dopo le 2, quando il locale era chiuso: hanno divelto un condizionatore all’esterno dell’edificio e, dopo aver rotto una finestra, sono riusciti ad entrare nel bar. Qui i malviventi hanno forzato la cassa e hanno trafugato circa 350 euro in monete. Dopodiché hanno frugato nei cassetti sotto al bancone e hanno trovato le chiavi dei video poker presenti nel bar. Sono riusciti quindi ad aprire le macchinette dalle quali hanno rubato circa 2.650 euro, poi si sono allontanati indisturbati. Ad accorgersi del furto è stato il proprietario dello stabile, che domenica mattina - dopo aver notato il condizionatore divelto e la finestra rotta - ha subito avvertito il proprietario del pub. Un altro furto è stato messo a segno a Dalmine ai danni del Bar Centrale in Piazza Caduti. Qui, i soliti ignoti, armati di attrezzi da scasso, hanno prima cercato di introdursi all’interno del locale passando attraverso le inferriate posizionate sulla parte superiore dell’ingresso secondario. Non riuscendoci, hanno rimosso la griglia del condotto d’aerazione. Visto le dimensioni ridotte dello spazio ricavato per farsi strada nel locale, si presume che ad agire sia stato un ragazzino o una persona dalla corporatura molto esile, accompagnato forse da persone più adulte. Infatti, una volta dentro, sarebbero state alzate le saracinesche, molto probabilmente per far entrare i complici. Dopo aver forzato la cassa, impossessandosi delle banconote presenti al suo interno per un totale di 300 euro, i malviventi si sono diretti verso i videogiochi. Anche qui, dopo aver forzato le serrature di uno dei due videogiochi del locale, hanno prelevato il contenitore delle monete per un valore di 3.000 euro.(13/04/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata